Quotidiani locali

Rapimento a Marcon, l'auto ritrovata a Mogliano

Un passante l'ha vista abbandonata. Rilievi della scientifica per dare un nome al ricercato. Forze dell'ordine in allerta in tutta la Regione 

MOGLIANO. Ritrovata l'auto usata per il rapimento portato a termine ieri (lunedì 11) a Marcon, quando mamma e figlia sono state costrette da un uomo armato a portarlo fino a Casale e sono state poi abbandonate lungo la strada mentre l'uomo è fuggito con la loro Kia Picanto blu.

leggi anche:

Le due donne erano state avvicinate dal bandito mentre uscivano dal centro commerciale Valecenter dopo aver fatto la spesa. Erano appena salite sulla loro auto quando l'uomo è entrato dal portello posteriore puntando loro addosso una pistola e dicendo di stare calme.

Poi si era fatto consegnare i cellulari, i bancomat e i relativi codici. Infine le aveva abbandonate a fianco dell'Aliper di Casale sul Sile ed era scomparso con la loro Picanto.

Questa mattina l'auto è stata ritrovata grazie alla segnalazione di un passante. L'uomo aveva letto le cronache e ha rinosciuto il modello e il colore segnalato.

Era stata abbandonata in via Rossini a Mogliano. Sul posto le squadre della scientifica per i rilievi. Con questi esami si spera di dare un nome al ricercato e capire quindi i suoi spostamenti.

Le forze dell'ordine sono state allertate in tutta la Regione grazie all'identikit fornito dalle due donne.

leggi anche:

Notizia in aggiornamento

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista