Quotidiani locali

Vai alla pagina su Mostra del Cinema 2017
Venezia 74, fischiato l'horror mother!, ma fan scatenati per Jennifer Lawrence

Venezia 74, fischiato l'horror "mother!", ma fan scatenati per Jennifer Lawrence

Ressa in darsena per conquistare un autografo della giovane star di "Hunger Game", ma anche per i coprotagonisti Bardem e Michelle Pfeiffer

Venezia 74, Jennifer Lawrence saluta i fotografi VENEZIA. L'attrice Jennifer Lawrence (Hunger Games, XMen, Il lato positivo e molti altri film) è la protagonista del giorno, alla Mostra del cinema di Venezia, con la sua madre-vittima nel film horror diretto dal compagno Darren Aronovsky, già Leone d'oro a Venezia con "The Wristler", ma fischiato in sala dai giornalisti per questo "mother!". Eccoli salire insieme in taxi dopo la conferenza stampa: li attende il red carpet (video Mion) Qui news, trailer del film "mother!" e Qui lo speciale Mostra del cinema

VENEZIA. Sul Venezia 74 sono volati i primi "bbuuuu" e fischi: sono quelli dei giornalisti, alla proiezione dell'horror "mother!" di Darren Aronofsky, già vincitore a Venezia del Leone d'Oro con "The Wrestel".

Non sono bastate la bellezza e  bravura di Jennifer Lawrence (attuale compagna del regista), né quella di Javer Bardem e di  Michelle Pfeiffer -  che hanno fatto il pieno di complimenti e fan, appostati per la quotidiana caccia di autografi - a dare fortuna ad un film che tocca temi come quello  dell'ossessione della creatività, del potere dell'amore, dell'egoismo narcisista dell'artista, sfociando però in un crescendo di violenza pulp, alquanto noiosa.

Il film. Dopo tanti applausi per i film in concorso, sono così arrivati i primi fischi. Dal regista de "Il cigno nero" un pastiche tra  demoniaco, horror, Rosemary's Baby con la storia di una coppia composta da uno scrittore (Bardem) e moglie (Lawrence) che vivono in una bellissima casa di campagna che dovrebbe essere per loro un paradiso. Ma un giorno in questa casa bussa alla loro porta un ospite inatteso (Ed Harris) seguito poi dalla moglie (Michelle Pfeiffer) che con la loro carica sulfurea, una coppia che alla fine mette a scompiglio tutto. Tanto rumore, sangue, e tutti gli stereotipi dei film mistery-horror che alla fine hanno raccolto solo dissensi da parte del pubblico alla prima stampa.

In compenso, il red carpet è stato molto seguito ed applaudito da  fan e curiosi

Darren Aronofsky (foto Giacomo Cosua)
Darren Aronofsky (foto Giacomo Cosua)

Aronofsky risponde ai fischi. «C'è sempre un livello di gusto per quanto riguardo i film. Forse a qualcuno
mother! è anche piaciuto. Credo comunque che quest'opera sia il mio urlo alla luna piena che ci sarà stasera alle tre di notte. Mother! È come un percorso sulle montagne russe. E non tutti sono disposti ad andare sulle montagne russe». Così un rilassato Darren Aronofsky ha replicato all'accoglienza stampa (solo qualche applauso e tanti buuu)  per il suo film in corsa in questa 74/a edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica che si chiude sabato.

La videorecensione

Venezia 74, fischi e applausi per "mother!" l'horror di Aronofsky
VENEZIA. Divide pubblico e critica "mother!" Di Darren Aronofsky, controverso film sul tema dell'umanità insana e famelica: la videorecensione del critico Michele Gottardi. Qui lo Speciale Mostra del Cinema

E questo in una conferenza stampa al Lido alla presenza di alcuni dei protagonisti di questo thriller metafisico-sulfureo, ovvero Jennifer Lawrence (attuale sua compagna), Michelle Pfeiffer e Javier Bardem. Va detto che il regista spagnolo non è nuovo ai buuu. Era già accaduto nel 2006 per The Fountain, ma è anche vero che il Lido gli ha regalato un Leone d'oro con The Wrestler nel 2008.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista