Quotidiani locali

ceggia 

Alloggi al posto dei vivai Ricatto

Approvato il progetto per un’area residenziale nell’area dismessa

CEGGIA. Ristrutturazione urbanistica in vista per il complesso degli ex vivai Ricatto di via Noghera, dove sorgerà un’area residenziale al posto dell’attuale complesso produttivo dismesso. Il Consiglio comunale di Ceggia ha dato il primo via libera al piano urbanistico attuativo per il recupero degli ex vivai Ricatto. «In via Noghera c’è il complesso a destinazione produttiva, ora dismesso, in cui vi erano i vivai Ricatto. Quest’area», ha spiegato in aula il sindaco Mirko Marin, «si trova oggi in avanzato stato di abbandono. La proprietà, essendo intenzionata a recuperare le aree e gli immobili a fini residenziali, ha prodotto una proposta di piano urbanistico attuativo, modificando la destinazione d’uso dei fabbricati esistenti». Con il provvedimento varato dal Consiglio comunale, la volumetria esistente viene riconvertita da produttiva a residenziale, sfruttando anche le opportunità offerte dal “Piano Casa”.

Oltre che ottenere il recupero di un’area abbandonata del paese, il Comune beneficerà della cessione di una zona verde di notevoli dimensioni e pregio, che consentirà di valorizzare tutta l’area circostante. Inoltre saranno realizzati degli interventi che consentiranno di «ricucire» due aree del paese, che attualmente si trovano divise dall’ecocentro. Parere favorevole anche dall’opposizione, che con il consigliere Luca Tieppo (Fare per Ceggia) ha approvato la linea di riqualificazione del territorio comunale, auspicando che il progetto, giudicato ambizioso, possa
effettivamente partire. Il parlamentino locale ha anche approvato la delibera che individua, sul territorio comunale, gli ambiti di urbanizzazione consolidata, come richiesto dalle nuove disposizioni regionali per il contenimento del consumo del suolo.

Giovanni Monforte

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista