Quotidiani locali

Vogliono fare la conserva e devastano una villetta

Ceggia. L’incendio di una pentola ha provocato l’esplosione di una bombola  Nessuno è rimasto ferito. Vigili del fuoco al lavoro per ore con 4 automezzi

CEGGIA. Incendio di una dependance ieri mattina in viale della Vittoria a Ceggia, lungo la strada che collega a Cessalto. L’esplosione di una bombola del gas ha causato una tremenda deflagrazione, provocando danni ingenti anche all’attigua abitazione.

Intorno alle 11 del mattino ha preso fuoco la struttura in legno di fianco a un’abitazione che veniva utilizzata da una famiglia residente come magazzino o cucina improvvisata per cucinare le vivande.

Sembra che i residenti stessero cucinando infatti la conserva di pomodoro ieri mattina, quando la pentola ha preso fuoco e con essa anche tutta la struttura in legno. Le fiamme si sono levate in breve tempo allo scoccare della prima scintilla, anche perché la struttura in legno è subito bruciata provocando un fumo molto intenso. L’allarme è scattato subito e anche i vicini si sono presi un bello spavento temendo che potesse andare a fuoco tutta la casa. Sul posto sono arrivati immediatamente i vigili del fuoco di San Donà i quali hanno iniziato a spegnere l’incendio. Al loro arrivo è esplosa proprio una bombola del gas provocando un boato terrificante che ha sventrato la struttura. Fortunatamente, l’esplosione non ha causato altre gravi conseguenze e i pompieri, una volta messisi in salvo e in totale sicurezza, hanno ripreso a spegnere le fiamme sempre più alte. L’incendio è stato domato in un circa tre ore e la struttura è stata messa in sicurezza spegnendo
ogni altro focolaio. Sul posto le squadre dei pompieri di San Donà e Motta di Livenza intervenuti con 4 automezzi e 14 operatori che hanno circoscritto le fiamme, evitando l’estensione all’attigua abitazione di cui sono stati danneggiati degli infissi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista