Quotidiani locali

TORRE DI MOSTO 

Avviate le procedure per la gara d’appalto per la pista ciclabile

TORRE DI MOSTO. Il Consorzio di bonifica Veneto Orientale ha avviato le procedure per la gara d’appalto per la realizzazione della nuova pista ciclabile che collegherà Torre di Mosto a Staffolo,...

TORRE DI MOSTO. Il Consorzio di bonifica Veneto Orientale ha avviato le procedure per la gara d’appalto per la realizzazione della nuova pista ciclabile che collegherà Torre di Mosto a Staffolo, lungo la provinciale 57.

L’opera, dall’importo a base di gara di 590 mila euro, è frutto di un accordo di programma tra il Comune e il Consorzio di bonifica. Il progetto esecutivo è stato presentato in un’assemblea con i residenti prima della pausa estiva. La nuova ciclabile sarà realizzata sul lato destro, andando da Torre di Mosto verso la frazione di Staffolo.

Sarà costruita sull’attuale sede del canale irriguo Stretti Nord, per cui è previsto il tombamento. La pista misurerà due chilometri, estendendosi dall’incrocio con via dei Cinquanta a via Nogarola. Il percorso ciclabile sarà illuminato. Inoltre saranno previsti dei passaggi ciclopedonali sulla provinciale, in tutto sette, così da garantire la possibilità di accedere alla pista dalle abitazioni poste dall’altro lato.

I lavori dovrebbero partire in autunno: si partirà con il tombinamento del canale. Dubbi sono
stati espressi dalla Civica per Torre per il ricorso al finanziamento dell’opera tramite mutuo e per il lato della strada prescelto. Bisognerà vedere, in corso d’opera, la bontà dell’intervento che migliorerà comunque la vita dei ciclisti della zona.

Giovanni Monforte

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics