Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Pena da scontare Umberto Manfredi è tornato in carcere

MEOLO. Umberto Manfredi (nella foto), 46enne originario di Bari, commerciante residente a Jesolo, è stato arrestato dai carabinieri. Una figura nota alle forze di polizia, dopo gli anni turbolenti...

MEOLO. Umberto Manfredi (nella foto), 46enne originario di Bari, commerciante residente a Jesolo, è stato arrestato dai carabinieri. Una figura nota alle forze di polizia, dopo gli anni turbolenti trascorsi a Jesolo, dove ha commesso vari reati, ma anche in altre città e cittadine della provincia veneziana e trevigiana. Il pluripregiudicato è stato rintracciato lo scorso 24 agosto nella zona di Marcon, quale destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Venezia. Lo jesolano deve infatti scontare la pena definitiva di un anno di reclusione e pagare 4 mila euro di multa per vari reati commessi in questi anni. Tra questi spicca il favoreggiamento alla prostituzione e furto con strappo, reati che sono stati commessi tra il 2008 e il 2010 tra Jesolo e Treviso, quindi spaccio di stupefacenti tra il 2009 e il 2010 a Jesolo e Noventa di Piave. Infine, usura nel 2010 a Jesolo. Dopo l’arresto, è stato trasferito in carcere di Venezia a disposizione dall’autorità giudiziaria. (g.ca.)