Quotidiani locali

san stino. ivan gerbut, operaio ucraino, aveva 28 anni 

Incidente mortale dubbi su chi guidava

SAN STINO. Procura di Pordenone ancora al lavoro: niente nulla osta per Ivan Gerbut, il ragazzo di 28 anni deceduto in un drammatico incidente in moto nel quale è rimasto ferito un suo caro amico, P....

SAN STINO. Procura di Pordenone ancora al lavoro: niente nulla osta per Ivan Gerbut, il ragazzo di 28 anni deceduto in un drammatico incidente in moto nel quale è rimasto ferito un suo caro amico, P. A. , 27 anni, che lotta tra la vita e la morte all’ospedale dell’Angelo di Mestre, senza un braccio (staccatosi nell’urto tra il mezzo e il guardrail) e con una gamba semiamputata. Il riconoscimento di Ivan è stato eseguito ieri dalla mamma Ludmila e da una cugina, al camposanto di San Stino. Gli accertamenti tecnici sulla moto Honda utilizzata dai due non sono stati ancora completati. Si ragiona per ipotesi e quella prevalente vuole che al momento del gravissimo incidente fosse P. A. alla guida. La moto era un sogno per Ivan. L’aveva acquistata la scorsa primavera e a fine aprile la “sfoggiava” mostrandola agli amici dalla sua bella villetta di via Fratelli Kennedy 15.

Rimasto senza papà, Gerbut aveva raggiunto la madre Ludmila a San Stino, integrandosi in paese e frequentando i bar del centro. Aveva fatto il fattorino per una pizzeria e poi l’operaio a Fossalta di Piave. Ultimamente era anche camionista. Proprio P. A. era un collega connazionale che quel maledetto mercoledì ha raggiunto Gerbut facendo sosta nella cittadina liventina. Poi la prova della moto, e infine lo schianto. Ieri mamma Ludmila ha riconosciuto il figlio ufficialmente.

L’accertamento è avvenuto nel cimitero sanstinese in
un clima di comprensibile dolore. La donna per la prima volta dopo il suo arrivo in Italia si era concessa una vacanza nella sua Ucraina, per rivedere i suoi cari. Mai avrebbe pensato di dover rientrare a San Stino per poter riconoscere il figlio morto.

Rosario Padovano

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista