Quotidiani locali

Vigili con il metro e i banchetti “rimpiccioliscono” al volo

Blitz del Comune tra gli ambulanti che "soffocano" Rialto con strutture mobili abusive. Sparite in pochi secondi tutte la "aggiunte" che rubano spazio pubblico

VENEZIA. Poco prima delle 16 di ieri, due vigili urbani hanno tirato fuori il metro per prendere le misure del primo dei banchetti di souvenir in Salizata Pio X, ai piedi del ponte di Rialto (lato campo San Bartolomeo) e subito è stata una corsa tra gli altri banchi a togliere magliette, cappelli, borse, maschere, ventagli appesi in doppia-tripla fila, per rientrare nelle misure autorizzate.

Non di sola lotta all’abusivismo sono fatti i controlli della Polizia municipale, in questi giorni d’agosto: verifiche sono in corso anche per gli ambulanti regolari, che spesso espandono a fisarmonica la superficie di vendita dei loro banchi. Raggiunta l’intesa con i negozianti dell’area di Ruga degli Oresi, che hanno investito nella ristrutturazione totale del mercatino turistico dell’area realtina - facendo finalmente sparire ceste a terra, espositori rotanti e ganci appesi sin sulle colonne e i negozi ora hanno vetrine - resta da risolvere la cattiva abitudine di troppi ambulanti in città, nel “moltiplicare” gli spazi di

vendita, appendendo la merce sulle tende, ai supporti laterali dei banchetti, con espositori a terra o nel trasformare edicole in negozi di souvenir. Ieri, la sola vista di due vigili dotati di metro ha riportato la normalità almeno ai piedi del ponte di Rialto.(r.d.r.)
 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista