Quotidiani locali

fossalta di piave 

Stalker va ai domiciliari il Comune gli cerca un lavoro

FOSSALTA DI PIAVE. Arresti domiciliari per lo stalker arrestato la settimana scorsa a Fossalta di Piave. A.D.A. , difeso dall’avvocato Giuseppe Muzzupappa, torna così nella sua abitazione, dove vive...

FOSSALTA DI PIAVE. Arresti domiciliari per lo stalker arrestato la settimana scorsa a Fossalta di Piave. A.D.A. , difeso dall’avvocato Giuseppe Muzzupappa, torna così nella sua abitazione, dove vive con la mamma. E il suo legale ha concordato con l’amministrazione comunale anche la possibilità di inserirlo in un ambiente lavorativo per cercare di recuperarlo e tenerlo impegnato, visto che soffre di una grave disabilità. Il Gip di Venezia aveva disposto la custodia cautelare in carcere perché lui “con condotte reiterate” aveva minacciato e molestato l’ex compagna “in modo da cagionarle un grave e perdurevole stato di ansia e di paura tale da ingenerare fondato timore per la propria incolumità”.

Reati per cui l’uomo aveva già scontato una pena in carcere, e per i quali aveva ricevuto oltretutto l’ammonimento da parte del questore di Venezia. Era stato inoltre arrestato per evasione da quella misura cautelare.
A seguito dei suoi precedenti e dei vari episodi di minacce che si sono verificati nell’ultimo periodo, così come documentato dai carabinieri di Noventa, il pubblico ministero si era visto costretto a richiedere la più grave delle misure cautelari in attesa del giudizio. (g. ca.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista