Quotidiani locali

pramaggiore. il docente trasferito in piemonte 

«I professori sono pacchi postali»

Gino Dal Pont: devo andare a Verbania? Ci vado, non mi tiro indietro

PRAMAGGIORE. Il 1° settembre, qualora non dovesse essere soddisfatta in tempo la richiesta di assegnazione del posto provvisorio a Venezia, il professore Gino Dal Pont sarà a Verbania, per il suo primo giorno di lavoro, nel liceo con indirizzo economico a cui è stato assegnato. Lo ha comunicato l’insegnante di matematica applicata dell’Itc Mattiussi di Pordenone, residente a Blessaglia e noto a Pramaggiore per essere stato assessore alla Pubblica istruzione nel 2012, sotto la guida di Leopoldo Demo. Anche l’ex primo cittadino è stato informato della disavventura di colui che è considerato a Pramaggiore un grande uomo di cultura. Dal Pont nei pochi mesi in cui ha svolto il suo ruolo di assessore si era prodigato per organizzare mostre di richiamo locale e nazionale, specialmente in Villa Dalla Pasqua, uno dei gioielli del territorio, nella frazione di Belfiore, ex Borgo Stajnbech.

«Qualora non dovesse essere accettata la mia richiesta di trasferimento provvisorio a Venezia mi presenterò a Verbania perché in fondo io ce l’ho una cattedra e non mi tiro indietro», dice, «affronto questa situazione con coraggio. Il Miur considera i professori alla stregua dei pacchi postali. Una volta di qua, una volta di là. La nuova legge sulla Buona Scuola ha creato una nuova categoria. Quella dei precari di ruolo. Eccomi qua. Io faccio parte di questa nuova creatura partorita dal nostro governo».

Tutta la comunità di Pramagigore ha espresso solidarietà all’ex assessore Dal Pont, ma i messaggi più affettuosi e carini
sono quelli dei suoi ex alunni. In molti si sono fatti sentire da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. «Mi hanno chiamato pure da Londra», conclude Dal Pont, «la mia battaglia adesso prosegue, anche a Ferragosto. Combatto per me stesso e anche per chi mi vuole bene». (r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista