Quotidiani locali

Accoltella l'amico al casello, arrestato per tentato omicidio

In manette un dominicano: i due si sono affrontati con una spranga e con un coltello. Il litigio inziato a Jesolo per il saluto di una ragazza

VENEZIA. Un dominicano è  stato arrestato perché sospettato di aver accoltellato un connazionale sull' autostrada A4 Serenissima, nei pressi del casello di Quarto d'Altino (Venezia). L'accusa formulata dalla magistratura veneziana  è di tentato omicidio. Le indagini della squadra Mobile lagunare sono indirizzate ora a capire i risvolti della vicenda e i motivi per i quali i due dominicani si sono affrontati in maniera violenta. Secondo quanto si è  appreso, i due protagonisti, e la fidanzata di uno dei due, si trovavano in auto mentre percorrevano la A4.

All'improvviso  i due si sono affrontati uno con una spranga di ferro e l'altro con un coltello che ha soverchiato il primo. La lite era scoppiata un po' prima, a Jesolo, all'uscita di un locale quando la donna ha salutato un terzo uomo. Il fidanzato, geloso, si è molto arrabbiato e i due hanno cominciato violentemente a litigare. Poi i due amici e la ragazza sono entrati in auto, ma durante il viaggio nel litigio è entrato anche l'amico, che ha preso le difese della donna.  Poco prima del casello di Quarto d'Altino si sono fermate per regolare i conti.

La persona ferita al braccio e al collo da due fendenti è stata portata in ospedale e lasciata davanti al pronto soccorso del Ca' Foncello di Treviso dall'aggressore

e dalla ragazza che sono poi fuggiti. La centrale operativa della polizia di Stato ha diramato le ricerche della vettura che è stata intercettata poi a Vigodarzere (Padova) dai carabinieri che hanno fermato e poi affidato l'indagato alla Squadra mobile di Venezia.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics