Quotidiani locali

ceggia: il camionista stroncato da un infarto 

Chiesa gremita per l’addio a Savino

CEGGIA. «Addio Pasquale, veglia anche da lassù sulla tua famiglia che amavi sopra ogni cosa». Sono arrivati da Bari e da altre località italiane i parenti per l’ultimo addio nella chiesa San Vitale...

CEGGIA. «Addio Pasquale, veglia anche da lassù sulla tua famiglia che amavi sopra ogni cosa». Sono arrivati da Bari e da altre località italiane i parenti per l’ultimo addio nella chiesa San Vitale di Ceggia al loro congiunto Pasquale Savino (nella foto), autotrasportatore deceduto martedì mattina a 50 anni per un arresto cardiaco dopo il turno di notte alla guida del camion.

L’autotrasportatore ha voluto riconsegnare il mezzo in ditta prima di rincasare e chiamare il 118, il tutto nonostante un malore con dolore al petto che lo aveva colpito nella stessa notte mentre era in viaggio.

Per tutta la settimana si sono susseguiti i messaggi di cordoglio alla famiglia per la scomparsa di Savino. La morte dell’autotrasportatore cinquantenne ha lasciato nel dolore la moglie Geni, che ha tentato fino all’ultimo di salvarlo, e due figlie di 14 e 8 anni, oltre alla madre ed a dieci fra fratelli e sorelle.

Commossa tutta
la comunità di Ceggia e del Sandonatese dove era molto conosciuto per la lealtà nell’amicizia e per l’amore incondizionato verso la sua famiglia. L’esito dell’esame diagnostico di anatomia patologica eseguito all’ospedale di San Donà sarà comunicato fra circa tre settimane. (f.ma.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista