Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Musile di Piave, uccisa dall'ex marito che chiama il 112: "Sono stato io"

Maria Archetta Mennella e Antonio Ascione in un momento felice assieme (Foto da Facebook)

Il cadavere trovato in mattinata in un appartamento di via Dante 11, sul posto i carabinieri e il Pm

MUSILE. Femminicidio a Musile. Domenica mattina la cittadina alla destra del Piave si è svegliata in un incubo. In via Dante 11 è stato trovato il corpo di una donna senza vita, con diverse ferite da arma da taglio.

La vittima è Maria Archetta Mennella, 38 anni, originaria di Torre del Greco ( Napoli ) ma residente da qualche mese in un appartamento al secondo piano di uno stabile a Musile di Piave ( Venezia ). L'ex marito, che avrebbe confessato l'omicidio, è Antonio Ascione, 44 anni. La donna, chiamata dagli amici con il diminutivo di "Mariarca", appare nella sua pagina Facebook bella e sorridente. La coppia ha due figli che non erano presenti al momento dell'omicidio perchè in vacanza.

La frase su Facebook: "Uomini dovrebbero amare la nostra libertà". Alcuni mesi fa, a San Valentino del 2017, Maria Archetta condivideva su Facebook una frase della conduttrice televisiva Maria De Filippi: "Mi fanno paura gli uomini che non capiscono che amare una donna vuol dire amare la sua libertà". Una frase che oggi appare tristemente premonitrice.