Quotidiani locali

burano 

«Una casa a Burano per la maestra merlettaia di 101 anni»

Emma Vidal non riesce più a fare le scale. Gli amici lanciano un appello all’Ater

BURANO. Emma Vidal è un’istituzione per Venezia: è la più anziana maestra merlettaia in vita. Emma ha 101 anni e cerca casa. L’appello è lanciato dagli amici di Emma perché la maestra non riesce più a fare le due rampe di scale che deve percorrere per raggiungere il suo appartamento, al secondo piano, della palazzina Ater dove vive. La maestra è parzialmente autosufficiente ma ancora per poco riuscirà a fare quelle scale, anche perché quando si muove in calle e ad esempio va a messa si sposta con il deambulatore. Lei comunque resiste e continua a lavorare a “punto Murano”.

La cosa che lascia perplessi gli amici è che Emma viene chiamata a destra e manca da politici, amministratori, ed enti vari per parlare della sua arte. È testimone vivente e ancora lucida di un’arte antica e che potrebbe diventare, a breve, anche patrimonio dell’umanità. Ma nonostante Emma venga chiamata ovunque pochi, o quasi nessuno si è accorto delle difficoltà dell’anziana. Da qui l’appello degli amici della donna che comunque le sono vicini per tante altre cose, anche perché la maestra mica ha un vitalizio dallo Stato per vivere e spesso è costretta a stringere la cinghia e a barcamenarsi per arrivare a fine mese con la pensione. Comunque lei rispettosa e non volendo disturbare continua la sua vita senza bussare a tante porte.

Gli amici di Emma fanno presente che sull’isola ci sono case dell’Ater al piano terra che sono chiuse. Qualcuna proprio vicino alla chiesa che lei ogni giorno frequenta. Per cui non sarebbe un problema trovarle una sistemazione e sempre sulla sua isola. Di sicuro lei non vuole andarsene da Burano. Per

questo gli amici si rivolgono a tutte le autorità che l’hanno premiata e che l’hanno invitata in ogni dove per parlare del merletto, per raccontare una storia che ha radici lontane, di aiutarla nel trovar casa. Basta poco, anche perché gli amici già pensano a lei in tanti modi. (c.m.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista