Quotidiani locali

dopo le accuse a CAORLE 

Porto S. Margherita la Lega Nord contro la secessione

CAORLE . «Evitiamo il distacco di Porto Santa Margherita dopo un’amministrazione latitante». La Lega Nord con Rosanna Conte e il gruppo lista Miollo raccolgono il grido di protesta di chi nella...

CAORLE . «Evitiamo il distacco di Porto Santa Margherita dopo un’amministrazione latitante». La Lega Nord con Rosanna Conte e il gruppo lista Miollo raccolgono il grido di protesta di chi nella frazione vorrebbe staccarsi per andare con Torre di Mosto. «Ho letto con particolare attenzione quanto dichiarato da Danilo Galante, responsabile dell’associazione dei proprietari di seconde abitazioni a Porto Santa Margherita», dice Conte, «e, purtroppo, condivido pienamente quanto da lui rilevato in merito alla totale assenza dell’amministrazione nei confronti della località. Ovviamente non condivido la proposta di staccarsi da Caorle per passare a Torre di Mosto e la ritengo, anche se potrebbe avere le giuste motivazioni, una provocazione e tale spero rimanga. Perdere Porto Santa Margherita per il comune di Caorle sarebbe disastroso e deleterio, al di là ovviamente del consistente gettito che viene garantito alle casse comunali. Porto Santa Margherita, infatti, è parte integrante della storia di Caorle, essendone stata da sempre il “fiore all’occhiello” che però, in questi ultimi anni, ha conosciuto un periodo di declino, con la conseguente necessità di una sua rivalutazione ambientale e turistica».

«Ricordo, peraltro», conclude, «che nel programma delle liste che sostenevano il nostro candidato sindaco Carlo Miollo era prevista
una particolare attenzione, oltre che a tutte le frazioni, proprio nei confronti di Porto Santa Margherita, con impegni relativi alla sistemazione della viabilità, della illuminazione e dei posti auto, e con un piano di interventi tali da rilanciare appieno la località». (g.ca.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista