Quotidiani locali

CHIOGGIA 

Pugni, calci e spintoni  fra tre donne

CHIOGGIA. Colpa del cane, colpa del bambino o colpa delle tre donne? Difficile capire cosa sia accaduto, giovedì mattina, in corso del Popolo, tra i personaggi suddetti. Di sicuro c’è solo il...

CHIOGGIA. Colpa del cane, colpa del bambino o colpa delle tre donne? Difficile capire cosa sia accaduto, giovedì mattina, in corso del Popolo, tra i personaggi suddetti. Di sicuro c’è solo il passaggio in ospedale di una chioggiotta, con una frattura al setto nasale (30 giorni di prognosi) e del bambino, e contusioni varie sul corpo delle altre due protagoniste dello scontro. Il cane, almeno lui, per fortuna, sta bene. Ma è stata la bestiola a scatenare, involontariamente, la “baruffa”. Madre e figlia (entrambe adulte e chioggiotte) erano sedute a un bar, insieme al cagnolino, di piccola taglia e tenuto al guinzaglio, che aveva attirato l’attenzione di un bambino.

Il piccolo vuole accarezzare il cane ma, pare, con troppo vigore e viene allontanato dalle due chioggiotte. Con le buone e per evitare reazioni del cane, secondo loro, con le cattive, ovvero uno spintone, secondo la donna di origine cubana, ma residente a Chioggia, che accompagnava il bambino. E qui scatta il parapiglia con pugni, calci, urla e spintoni.

A un certo punto sarebbe volata anche una sedia. Chi l’abbia presa in mano per prima e contro chi, fa parte delle contrastanti versioni del litigio. Di sicuro la sedia è
finita sul naso della mamma chioggiotta, facendola sanguinare copiosamente. A quel punto la rissa si sarebbe fermata, anche per l’intervento degli agenti del commissariato e tutti, donne e bambini, sono andati in ospedale a farsi medicare, promettendosi reciproche denunce. (d.deg.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik