Quotidiani locali

polizia locale 

Vigili, Teglio nell’Unione dei Comuni

PORTOGRUARO. Si allarga il corpo di Polizia locale. Con dieci voti favorevoli, tra cui quello del membro della minoranza Luciano Gradini, e l’astensione un po’ polemica del centrosinistra, è stata...

PORTOGRUARO. Si allarga il corpo di Polizia locale. Con dieci voti favorevoli, tra cui quello del membro della minoranza Luciano Gradini, e l’astensione un po’ polemica del centrosinistra, è stata approvata a maggioranza la convenzione grazie a cui il territorio comunale di Teglio verrà sorvegliato dalla Polizia locale dell’Unione dei comuni di Portogruaro. Dunque la super-polizia locale, diretta da Thomas Poles, da ieri comprende le realtà di Portogruaro, Concordia, Teglio Veneto, Cinto Caomaggiore e Gruaro. Il sindaco Maria Teresa Senatore ha poi parlato del primo vertice tra amministrazioni locali per avviare l’unione dei servizi di Polizia locale, Servizi sociali e Protezione civile.

Hanno partecipato a questo vertice i comuni di Portogruaro, Concordia, Gruaro, Cinto, Annone, Teglio, Fossalta e Pramaggiore. «Condividiamo l’idea di aumentare la copertura del servizio di Polizia locale e di valutare le molte opportunità che deriverebbero dall’unione di questi servizi», ha riferito il primo cittadino portogruarese che sul progetto di fusione ha poi aggiunto, «la fusione dei Comuni potrà essere legittimata solo da un voto dei cittadini e da una gestione centrale. Valuteremo il progetto».

La lista civica Io vivo per
Portogruaro, che sostenne Senatore dal secondo turno delle amministrative 2015 e che poi è confluita nel gruppo di maggioranza Noi siamo Portogruaro, aveva inserito all’epoca la fusione dei comuni tra i principali punti del programma. L’iter è partito.

Rosario Padovano

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista