Quotidiani locali

Portogruaro 

Giocano con armi false, 2 giovani nei guai

PORTOGRUARO. Hanno comprato quelle armi, un fucile mitragliatore e una pistola, attraverso un sito di annunci on line, e le hanno provate all’aperto, spaventando un residente che li ha visti...

PORTOGRUARO. Hanno comprato quelle armi, un fucile mitragliatore e una pistola, attraverso un sito di annunci on line, e le hanno provate all’aperto, spaventando un residente che li ha visti armeggiare alle 23.45 circa di giovedì scorso di fronte allo stadio Mecchia. Due giovani di Portogruaro, incensurati, sono stati denunciati per procurato allarme dagli agenti del commissariato. Uno dei due, vestito con maglia mimetica e pantaloncini corti anche questi mimetici, ha dato l’impressione di essere un appassionato di armi soft air. Lui e l’amico, 28 e 29 anni, stavano provando le nuove attrezzature sul muro perimetrale del Mecchia. Una volta allertata la Polizia ha mandato sul posto una pattuglia con due agenti. I ragazzi, che hanno subito collaborato con gli agenti, hanno lasciato a terra il fucile, simile a un mitragliatore con caricatore inserito, e poi hanno consegnato anche una pistola semiautomatica. Entrambe le armi sono adattate a sparare pallini e non sono pericolose. Però non presentavano le caratteristiche per poter essere utilizzate in Italia. Infatti mancavano, come vuole la legge, la
bordatura rossa della canna e la punzonatura; e quindi non possono essere vendute sul territorio nazionale. La vicenda apre però scenari interessanti sulla vendita attraverso il web, in un periodo in cui le armi si possono reperire facilmente proprio con le vendite on line. (r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori