Quotidiani locali

Fanno saltare il bancomat fuggono con 40 mila euro 

Annone. Blitz dei banditi alle 3 di sabato notte nella filiale del Montepaschi Danneggiate anche alcune condotte del gas, subito riparate dai vigili del fuoco

ANNONE . Salta il bancomat della Montepaschi Antonveneta in via Vittorio Veneto, sulla piazza di Annone di fronte al municipio. I banditi, poco dopo le 3, entrano in azione e fuggono in Friuli con un bottino di 40 mila euro bordo di una Bmw nera rubata due settimane fa a Oderzo. Indagano i carabinieri della stazione di Annone. Sul posto anche i vigili del fuoco del distaccamento di Portogruaro.

L’esplosione infatti ha danneggiato alcune condotte di gas e l’intervento dei pompieri è stato fondamentale per evitare una possibile esplosione. Chi è intervenuto sul posto ha parlato di “tragedia evitata”.

I malviventi hanno rischiato di far crollare il palazzo in cui è ospitata la filiale e di danneggiare le case vicine. Secondo i primi accertamenti hanno applicato del gas, probabilmente acetilene. Una miscela molto potente, ma ben calibrata, che ha provocato un’esplosione avvertita in tutto il centro di Annone e anche nelle vicine località di Frattina a Pravisdomini e di Blessaglia di Sopra, a Pramaggiore. L’azione dei ladri è stata fulminea. Dopo aver fatto saltare il bancomat hanno recuperato in pochi secondi centinaia e centinaia di banconote, per un bottino complessivo che si attesta sui 40mila euro. Nel conto si devono aggiungere anche i danni procurati all’interno della filiale, perché l’onda d’urto ha distrutto diversi interni della banca. I ladri sono stati inquadrati dalle telecamere di diverse attività mentre fuggivano in Friuli, nel territorio di Pravisdomini. Ma mentre partiva la caccia ai banditi tra il Veneto e il Friuli, molti a Annone trattenevano il fiato, poiché la deflagrazione aveva danneggiato alcune tubature (per fortuna in modo leggero) e si rischiava una fuga di gas, in una zona densamente popolata. I pompieri di Portogruaro sono riusciti, attorno alle 3.30 dela notte e riparare i tubi danneggiati. Ieri mattina è giunta anche la direttrice
della filiale, che ha potuto verificare di persona l’entità dei danni provocati dall’esplosione. Operai per ore hanno lavorato sotto il sole cocente per garantire la riapertura della Montepaschi Antonveneta in tempo per domani.

Rosario Padovano

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon