Quotidiani locali

Grandi navi e scavi, dalle 9 alle 18 si vota il referendum  

Gazebo in centro storico, ma anche Mestre, Chioggia e Mira. Consultazione promossa dai comitati senza valore legale

Sì o no alle Grandi navi in laguna. È domani il giorno in cui il Comitato No Grandi Navi e altre associazioni come Ambiente Venezia hanno organizzato il referendum popolare autogestito, aperto a tutti, per “tastare” il polso dei veneziani, ma non solo, sulla ormai annosa questione.

«Per fermare le grandi navi da crociera fuori dalla Laguna ! Per Salvare Venezia e la sua Laguna dalla devastazione di progetti assurdi che prevedono lo scavo di 7 milioni di metri cubi di fanghi più o meno inquinati!», sono gli slogan con cui è presentata la consultazione. Si potrà votare dalle 9 alle 18, senza bisogno di essere residenti a Venezia, né di esibire un documento di identità, visto il valore consultivo del referendum.

Dalle 18 alle 21 In Campo Santa Margherita è previsto lo spoglio in diretta delle schede e dalle 21 - per finire in musica - il concerto dei Pharmakos, gruppo di giovani veneziani.

Il quesito sulla scheda recita: «Vuoi che le grandi navi da crociera restino fuori dalla Laguna di Venezia e che non vengano effettuati nuovi scavi all’interno della Laguna stessa?».

I gazebo. Si potrà votare negli appositi gazebo nel sestiere di Dorsoduro (Zattere, Santa Marta, San Basilio, Campo Santa Margherita, Ca’ Bembo, San Barnaba).

In Santa Croce-San Polo (Piazzale Roma, Tolentini, Frari, San Cassiano, Campo San Polo,San Giacomo Erberia – Ruga Rialto, San Tomà).

A Cannaregio (Ferrovia, Ponte del Ghetto Fondamenta Ormesini, Fondamenta Misericordia, Santi Apostoli, Strada Nova – Rio Terà San Leonardo, Fondamenta Nuove, Campo Gesuiti). Alla Giudecca (Sacca Fisola, Palanca Zitelle, Redentore). A San Marco (Campo San Bortolo, Campo Santo Stefano, San Zaccaria). A Castello (Campo Santi Giovanni e Paolo, Santa Maria Formosa ,Bragora, Via Garibaldi, Giardini-Biennale, Sant’Elena). Al Lido (Santa Maria Elisabetta, Blue Moon, Alberoni – Bar Spiaggia).

Inoltre a Marghera, in Piazza del Municipio dalle 10 alle 14, a Mestre in Piazzetta Pellicani (Torre) dalle 10 alle 1. Inoltre al Parco Bissuola (piscine) Parco San Giuliano Forte Marghera. E anche a Chioggia in Piazza del municipio e a Mira al Centro Dedalo.

Mozione del M5S. «Come Movimento Cinque Stelle» fa sapere in una nota la delegazione veneziana «appoggiamo gli strumenti di consultazione popolare e siamo felici che i cittadini possano esprimersi su un tema importante e di attualità come quello delle grandi navi. Abbiamo depositato, proprio in questi giorni alla Camera dei Deputati, una mozione, per chiedere al Governo l'applicazione immediata del limite massimo di 40 mila tonnellate di stazza previsti dalla legge, senza nessuna deroga per il passaggio nel bacino San Marco e nel canale della Giudecca, nelle more della

definizione specifica del cabotaggio e del numero massimo di accessi compatibile con l'ecosistema lagunare». Un invito ai cittadini a recarsi al voto arriva anche dal presidente della Municipalità di Venezia Giovanni Andrea Martini.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista