Quotidiani locali

Noale, ecco il Palio dei vent'anni

Numerose le novità come la corsa attorno alla Rocca. Tutti gli eventi da oggi a domenica sera. Occhio ai divieti e ai parcheggi

 NOALE. Vent'anni. Domenica il Palio di Noale toccherà un traguardo importante, con gli organizzatori e le sette contrade comunali che hanno deciso di preparare un calendario di quattro giorni d'iniziative. Insomma, quest'anno si vogliono fare ancor di più le cose per bene e ovviamente si andrà a crescere come numero di proposte, sino ad arrivare a quelli più importanti tra sabato e domenica, quando ti tornerà indietro nel Medioevo. Piazza Castello sarà chiusa e gli ingressi avverranno solo attraverso le torri dell'Orologio e delle Campane. Gli spettacoli saranno dentro la Rocca, nell'area esterna ci saranno giochi e laboratori per ragazzi. 
 
Riguardo al corteo storico, sarà ridotto a un massimo di 125 elementi per contrada, in modo da migliorarne la qualità. Da tutti questi cambi, non sarà esente la corsa vera e propria, quella che sancisce la contrada vincitrice: non si terrà più attorno al centro con arrivo in piazza Castello ma avverrà nell'area esterna della Rocca. Si partirà già oggi alle 20, con la disfida del tiro con l'arco storico fra le contrade, mentre alle 21. 15 nel proscenio della Torre delle Campane si terrà il concerto del coro Thomas Tallis. Il gruppo canta a cappella, senza strumenti, senza accompagnamento e direttore. Il repertorio di stasera conterà di 19 brani composti tra il 1400 e il 1700 da autori noti e meno noti tra i quali, Mozart, Lasso, Gastoldi, Despres, Morley, del Encina, Arcadelt. Canterà in italiano, francese, spagnolo, inglese nelle declinazioni antiche e moderne e indosserà una divisa storica creata apposta per le partecipazioni al Palio di Noale. Per questa iniziativa, il coro ha aderito al progetto "1000 voci per ricominciare" che unisce centinaia di gruppi italiani per la raccolta fondi necessaria a ricostruire il teatro di Amatrice distrutto dal terremoto. Sinora si è arrivati a 103 mila euro a livello nazionale. 
 
Domani alle 20 ci sarà la classica cena fra i contradaioli. Da sabato pomeriggio, s'inizierà ad addentrarsi nel clima medievale vero e proprio; alle 17 saranno aperti il mercato e gli accampamenti e più tardi sarà presentato il drappo che sarà consegnato il giorno dopo al vincitore della corsa. Lo stesso sarà benedetto e alle 21 la Rocca ospiterà altre disfide. 
 
Domenica sarà una giornata tutta da vivere; mercati e accampamenti apriranno al pubblico alle 10, ora in cui ci sarà una gara di tiro con l'arco storico in Rocca. Dopo la pausa di mezzogiorno e d'inizio pomeriggio, dalle 17 ci sarà il corteo storico dalle scuole elementari sino alla Rocca, poi spazio alle esibizioni che faranno da preludio al Palio che sarà corso appena dopo le 19. A ciascuna delle sette contrade cittadine sarà assegnato per sorteggio una coppia di atleti, uomo e donna, che si darà battaglia per conquistare l'edizione ventennale.
 
Chiuderà la domenica la Bala d'oro e l'incendio della Rocca; nel primo caso, le donzelle diciottenni di Noale, sfideranno la dea bendata per ricevere in premio la dote offerta dalle botteghe, nel secondo sarà uno spettacolo pirotecnico che, come ogni anno, attirerà migliaia di persone.
 
Per permettere la corsa del Palio e tutto il programma di avvicinamento, domenica si dovrà fare attenzione alle modifiche viarie e agli orari di passaggio. Il percorso storico partirà alle 17 dal piazzale delle scuole elementari in via Giovanni Battista Rossi. I figuranti percorreranno questa strada sino a raggiungere la Torre delle Campane, la passeranno, attraverseranno piazza Castello e si dirigeranno verso la Torre dell'Orologio per proseguire lungo il lato destro di piazza XX Settembre. Seguendo il percorso della rotatoria, ritorneranno verso Palazzo della Loggia e andranno verso gli Spalti Nord. Poi risaliranno la Contrada del Gato, andranno verso Ca' Matta, passeranno il ponte della Rocca e scenderanno nella spianata.
La Rocca sarà chiusa al pubblico dalle 18. Quattro saranno i parcheggi disponibili: area dei Mercati Nuovi, piazzale Bastia (vicino all'entrata dell'ospedale), via Vecellio e stazione dei treni (entrando a via Ongari). 
 
©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista