Quotidiani locali

Turisti in arrivo e inizio dei saldi casello di Noventa da bollino nero 

Autovie ha incontrato con la polstrada i rappresentanti dei camionisti dopo i numerosi incidenti nel tratto da Portogruaro e Palmanova per i lavori della terza corsia: più informazione e autovelox

NOVENTA. Maxi cartelloni per ricordare l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza, autovelox aggiuntivi nei tratti interessati dai cantieri per la terza corsia tra il Tagliamento e Palmanova, nonché l’intensificazione dei controlli della polizia stradale. Sono le misure che Autovie sta valutando di adottare per ridurre le congestioni che stanno interessando l’A4, la cui causa prima sono i tamponamenti. Le misure, i cui dettagli sono in fase di definizione con la polstrada, sono state illustrate in un tavolo tecnico ai rappresentanti delle categorie dell’autotrasporto. Intanto oggi e domani sorvegliato speciale sarà il casello di Noventa-San Donà.

Le previsioni di traffico. Oggi è previsto traffico intenso, in entrambe le direzioni e per tutta la giornata, sia sull’A4 Venezia-Trieste che sull’A57 tangenziale di Mestre. Possibili rallentamenti e code ai caselli utilizzati dai vacanzieri per raggiungere le spiagge. Autovie fa sapere che i rallentamenti potranno essere più intensi al casello di Noventa-San Donà dove, al traffico turistico, si aggiungerà quello diretto all’outlet, per il primo giorno dei saldi estivi. Il flusso di veicoli è previsto sostenuto, fin dalle prime ore del mattino, anche domani.

I cantieri per la terza corsia. I problemi della gestione, ad autostrada aperta, dei lavori per la terza corsia, dal Portogruarese al tratto friulano, sono stati al centro ieri del Consiglio di amministrazione di Autovie e giovedì di un incontro, nella caserma della polstrada a Palmanova, con i rappresentanti dell’autotrasporto, in particolare friulano. «Negli ultimi anni il volume di traffico sulla rete autostradale è tornato ai livelli pre-crisi, così come la sofferenza dell’infrastruttura», ha spiegato il presidente di Autovie, Maurizio Castagna, «un’emergenza che si era interrotta per qualche anno proprio per il calo dei transiti, ma che ora, con la ripresa del traffico, si è ripresentata in tutta la complessità».

Autovie, d’intesa con Cav che gestisce il Passante, ha messo in atto tutte le misure per affrontare l’esodo estivo. Ma ci sono altre iniziative in arrivo. «Stiamo per varare, di concerto con la polstrada», ha concluso Castagna, «una serie di azioni che andranno a incidere sulla fluidità della circolazione durante tutto il periodo dell’anno: installazione di maxi cartelloni per ricordare che bisogna rispettare la distanza di sicurezza, autovelox aggiuntivi nei tratti interessati dai lavori della terza corsia e intensificazione dei controlli da parte della polizia stradale».

Autovie ha raccolto le proposte degli autotrasportatori
e dalla prossima settimana attiverà un team di lavoro per rispondere in tempi rapidi, a cominciare dall’informazione. Il tavolo con le categorie sarà riconvocato periodicamente per monitorare i risultati delle misure adottate.

Giovanni Monforte

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista