Quotidiani locali

Giovani alla scoperta dello sport premiato l’impegno di tre scuole

Sono il Liceo XXV Aprile di Portogruaro, gli istituti comprensivi Mattei di Meolo e Toti di Musile di Piave Concorso regionale “Educa il talento”: centinaia di ragazzi al teatro Toniolo a confronto con i campioni

Ci sono anche tre istituti della nostra provincia tra le 21 scuole di ogni ordine e grado del Veneto che hanno realizzato i migliori progetti relativi alle Giornate dello Sport. Si tratta del Liceo XXV Aprile di Portogruaro e degli istituti comprensivi Mattei di Meolo e Toti di Musile.

Le Giornate dello sport sono un progetto promosso dalla Regione, con l’obiettivo di avvicinare i giovani all’attività sportiva, dando loro l’opportunità di conoscere e cimentarsi con le diverse discipline sportive. L’evento conclusivo della manifestazione si è svolto ieri, al teatro Toniolo. “Educa il talento” è stato il titolo della giornata, organizzata dalla Regione in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e il Comune di Venezia.

Nell’iniziativa sono stati coinvolti oltre 500 studenti delle 21 scuole che hanno presentato i progetti migliori. Alla manifestazione conclusiva hanno partecipato gli assessori regionali all’istruzione, Elena Donazzan, e allo sport, Cristiano Corazzari. È intervenuto anche il sindaco Luigi Brugnaro, insieme all’assessore Simone Venturini. Oltre ai vertici dello sport regionale.

Molto apprezzata è stata la tavola rotonda che ha visto protagonisti tre campioni: l’ex cestista Riccardo Pittis, il rugbista Alberto De Marchi e, per il calcio, il capitano del Venezia Evans Soligo. Poi è stata la volta delle premiazioni. Tra le scuole superiori, uno dei riconoscimenti è andato al Liceo XXV Aprile di Portogruaro, che ha coinvolto nel progetto i suoi 950 studenti. Con i ragazzi sono state organizzate delle conferenze sull’alimentazione, sul doping, su scienza e sport. Oltre a degli incontri con campioni del presente, come il giovane motocilista Sbaiz, e del passato, l’ex cestista Ottorino Flaborea. Ma gli studenti sono stati impegnati anche in diverse attività pratiche, come l’orienteering nel centro storico di Portogruaro oppure la ciaspolata a Piancavallo per una classe. Molto bella la maratonina che è stata organizzata tra Portogruaro e Concordia, corsa non competitiva con il coinvolgimento delle delegazioni delle altre scuole cittadine.

Il progetto ha visto il coinvolgimento anche di altri due Comuni. Per le scuole medie, il premio è andato all’istituto comprensivo Mattei di Meolo e Fossalta di Piave. Grazie alla collaborazione con i due Comuni, sono state coinvolte più di venti tra società sportive e associazioni del territorio, che hanno consentito ai novecento alunni dei sei plessi dell’istituto di cimentarsi in svariate discipline sportive. Moltissime le attività svolte, dal calcio al triathlon, dalla ginnastica artistica al baseball, per proseguire con rugby, basket, ma anche karate, zumba, yoga. Gli studenti hanno potuto frequentare anche un maneggio. Infine, tra le scuole primarie, il riconoscimento

per la nostra provincia è andato all’istituto comprensivo Toti di Musile. Più di mille gli studenti coinvolti a Musile per tre giorni di iniziative, con il coinvolgimento di dieci società sportive del paese, e andare alla scoperto di sport differenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista