Quotidiani locali

Da Jesolo a Venezia via mare con le motonavi Actv

Accordo tra i sindaci Zoggia e Brugnaro: «Il servizio dell’Actv operativo dall’estate 2018». Un imbarcadero al faro "saltando" Punta Sabbioni

JESOLO. Collegamento veloce Jesolo-Venezia via mare, ci pensa Brugnaro. E naturalmente anche il sindaco Valerio Zoggia che con il collega suo fresco sostenitore alle prossime elezioni amministrative, sta organizzando la presentazione ufficiale il 24 maggio al Terrazza Mare, al lido ovest di Jesolo, vicino al futuro punto di approdo che sarà all’ombra del faro.

Qui sarà realizzato lo scalo, una piccola stazione per i naviganti che vorranno raggiungere Venezia e viceversa arriveranno al lido di Jesolo per una giornata di sole e mare. Il sogno pare davvero realizzato con i mezzi Actv di Venezia grazie all’accordo con Jesolo che era nell’aria da tempo e che è stato annunciato ieri da Zoggia a margine di un incontro in Comune.

Il collegamento via mare con Venezia è un sogno che gli albergatori hanno da decenni e anche altri operatori del turismo jesolano. Il patron di Aqualandia Luciano Pareschi non passa anno che lo ricorda come necessario per una città turistica moderna. Pareschi ha sempre sostenuto che per un ospite straniero Jesolo è Venezia, vista la brevissima distanza. Ma ci devono essere gli opportuni collegamenti.

Ora ci siamo, anche se bisognerà attendere l’inizio della stagione estiva 2018 per vederlo realizzato e funzionante tutto l’anno, anche d’inverno, con tre o quattro partenze al giorno in modo tale che sia garantita la comunità per gli utilizzatori del trasporto via mare.

«Sarà davvero molto utile per tutti», dice Zoggia, «in primis per coloro che da Jesolo vorranno raggiungere Venezia, città che ha sempre un’ enorme attrazione verso i nostri ospiti che scelgono Jesolo anche per la vicinanza con il capoluogo lagunare. Non dovranno più andare a Punta Sabbioni. Ma anche per chi a Venezia vorrà scoprire Jesolo lido, il collegamento sarà davvero molto importante. Milioni di turisti a Venezia vorrebbero trascorrere una o più giornate al mare, prendere il sole sulle nostre spiagge, magari entrare nel parco a tema acquatico di Aqualandia e quant’altro. Non ultima ragione fondamentale, i pullman di turisti a Venezia potranno

evitare la Ztl a Cavallino Treporti e quindi risparmiare nell’organizzazione dei loro viaggi. Insomma, dalla prossima estate avremo consolidato questo collegamento via mare con i mezzi Actv e grazie all’interessamento di Brugnaro che ci ha creduto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics