Quotidiani locali

Mestre, in 260 alla prima prova per diventare vigili

Sessanta minuti per rispondere alla domande. Meno presenti rispetto agli iscritti: tutti passeranno alla prossime prove

MESTRE. Si sono presentati in 260 al palazzetto dello sport Taliercio, e hanno tirato subito un sopiro di sollievo visto che erano in numero inferiore rispetto agli iscritti e quindi hanno superato automaticamente la prova ancora prima di cominciare: lo sbarramento era infatti a 350.

Mestre, concorso per vigili: "Spero in un posto di lavoro" MESTRE. Emanuele è uno dei candidati che questa mattina si è presentato al Palazzetto dello Sport Taliercio per la prima prova del concorso per diventare vigili urbani. "Spero in un posto di lavoro, spero nel posto fisso" (Video M. Artico) Leggi l'articolo

Stiamo parlando degli aspiranti nuovi vigili del comune di Venezia, che oggi si sono cimentati nella preselezione: 70 domande di logica, matematica, cultura generale e toponomastica locale veneziana. Circa due terzi i maschi, un terzo femmine, tutti alla ricerca di un posto fisso, o che prima poi lo diventerà, si spera. L'assunzione infatti è, per il momento stagionale.

Pronti, via. Sessanta minuti per rispondere alle domande, dalle 11.40 alle 12.40 circa. Seduti staccati di due posti l'uno dall'altro, il cellulare hanno potuto tenerlo in tasca, rigorosamente spento, perché i suggerimenti in questo tipo di prova prodotta da una ditta specializzata, non avrebbero fatto la differenza, né ci sarebbe stato il tempo di chiederli visto che i candidati hanno avuto meno di un minuto a domanda. Venerdì saranno pubblicati i risultati dei nomi sull'albo pretorio e sul sito del comune, ma quello che conta maggiromente, sono le prove scritta e orale e specialmente quella di abilità e idoneità fisica, che si terranno nelle prossime settimane.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro