Quotidiani locali

Un nuovo regolamento per la Consulta della pesca

CHIOGGIA. Nuovo regolamento per la Consulta della pesca. L’assessore Patrizia Trapella ha presentato nella seduta della prima commissione consiliare, il progetto di modifica della composizione dell’a...

CHIOGGIA. Nuovo regolamento per la Consulta della pesca. L’assessore Patrizia Trapella ha presentato nella seduta della prima commissione consiliare, il progetto di modifica della composizione dell’assemblea che, una volta, si chiamava “tavolo azzurro” e comprendeva, oltre ai rappresentanti istituzionali, quelli delle federazioni di pesca e i direttori delle principali cooperative. Ora entreranno a far parte della Consulta nove pescatori, uno per ciascuna delle categorie in cui è stato suddiviso il mondo della pesca.

E cioè: piccola pesca sotto costa; pesca lagunare con attrezzi polivalenti (cogoli, rasche, molecanti, ecc.); pesca a strascico; pesca a coccia volante; pesca alle vongole di mare; pesca ai fasolari; pesca ai mitili di mare; allevamenti di vongole veraci (caparozzoli); allevamenti di mitili da laguna. Per ogni pescatore membro effettivo

della consulta, ci sarà un collega che fungerà da membro supplente. Inoltre ci saranno, ma senza diritto di voto, il sindaco e l’assessore alla pesca. L’approvazione del nuovo regolamento è di competenza del consiglio comunale che ne discuterà nella prossima convocazione. (d.deg.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista