Quotidiani locali

Mirano. Caffè elettorale, offre Tigani Boldrin: Italia dei Valori, niente lista

MIRANO. Caffè “elettorale” in piazza, offre Tigani. Fioccano le iniziative di coinvolgimento dei cittadini in una campagna elettorale affollata di candidati e liste. L’aspirante sindaco del Movimento...

MIRANO. Caffè “elettorale” in piazza, offre Tigani. Fioccano le iniziative di coinvolgimento dei cittadini in una campagna elettorale affollata di candidati e liste. L’aspirante sindaco del Movimento cittadini di Mirano Stefano Tigani lo farà anche al bar, ogni lunedì mattina dalle 7.30 in poi, a rotazione, nei bar di centro e frazioni. Un’iniziativa che proseguirà tutti i lunedì fino all’11 giugno, giorno della chiamata alle urne: «Ma», promette il candidato, «in caso di vittoria lo farò tutti i lunedì». Un tour che coinvolgerà fino a un massimo di tre bar ogni lunedì e che ogni volta si sposterà: per trovare Tigani e sapere in che bar incontrerà i cittadini basterà collegarsi alla sua pagina Facebook. «Spero solo», sottolinea l’avvocato, «che adesso non copino anche questa iniziativa, dato che hanno già pensato di farlo con il nostro volantino, chiedendo suggerimenti ai cittadini per Mirano».

Intanto nel centrosinistra arriva la notizia del forfait di Giovanni Boldrin, il consigliere uscente dell’Italia dei Valori, che annuncia che il suo partito non parteciperà al voto. «Sono l’ultimo consigliere Idv in Veneto», afferma

Boldrin, «e resto convinto che serva sconfiggere le destre e i populismi. Ma affollare la scheda elettorale con nuove liste non serve, bisogna costruire un nuovo centrosinistra e a mio parere le esperienze del Campo Progressista proposto da Giuliano Pisapia possono essere utili». (f.d.g.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori