Quotidiani locali

la tragedia di rimini

Folla commossa per l’addio al medico Alessandro Fabbri

MIRANO. Una folla commossa ha dato il saluto ieri ad Alessandro ed Alessia Fabbri, due delle quattro vittime del naufragio dello scorso 18 aprile nel porto di Rimini. Nella chiesa di San Bernardino,...

MIRANO. Una folla commossa ha dato il saluto ieri ad Alessandro ed Alessia Fabbri, due delle quattro vittime del naufragio dello scorso 18 aprile nel porto di Rimini.

Nella chiesa di San Bernardino, a Verona, sono stati celebrati i funerali del cardiologo Alessandro Fabbri (nella foto), 67 anni, ex direttore sanitario dell’Usl di Mirano-Dolo, proprietario della barca da 15 metri che a causa del mare in tempesta si è schiantata contro i frangiflutti del porto romagnolo, e della figlia Alessia Fabbri, 37 anni, notaio.

Amici e colleghi si sono stretti attorno alla moglie e al figlio del medico, e al fidanzato della figlia, il ristoratore Luca Nicolis, che era a bordo dell’imbarcazione ed è uno dei due superstiti della tragedia, costata la vita anche all’ex dirigente d’azienda, Enrico Martinelli, e all’imprenditore vicentino Ernesto Salin.

Alla guida

della barca c’era l’ex otorinolaringoiatra Carlo Calvelli, 68 anni, anche lui sopravvissuto al naufragio. Ai funerali è intervenuto anche il sindaco di Verona, Flavio Tosi, con la senatrice Patrizia Bisinella, sua compagna, e, tra gli altri, c’era anche il cantante e chitarrista Omar Pedrini.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon