Quotidiani locali

Sorpreso in auto a Jesolo con piede di porco e seghetto

Una pattuglia ha fermato un ventenne di Musile e controllato la sua vettura. Poi la scoperta

JESOLO. La polizia locale sorprende un giovane ventenne di Musile mentre aspettata la fidanzata a bordo della sua auto, senza patente e carta di circolazione e con un piede di porco e un seghetto nel bagagliaio.
 
Lo hanno notato perché la sua auto, una Volkswagen Golf, era ferma e con i finestrini aperti in via Martin Luther King. Quando la pattuglia dei vigili urbani si è avvicinata ed ha chiesto i documenti al conducente lui ha risposto che non aveva con sé né la patente né la carta di circolazione e che aspettava la fidanzata.
 
Dalla carta d’identità è risultato un 20enne residente a Musile di Piave, situazione che ha spinto gli agenti a chiedere il motivo della sua presenza fuori Comune e se a bordo portava oggetti o altro che poteva destare sospetto. Il giovane ventenne a quel punto ha consegnato spontaneamente una lama di seghetto pieghevole di 30 cm che teneva sotto il sedile dell’auto non si sa per quale motivo. Azione che non ha comunque soddisfatto la polizia locale che ha chiesto l’intervento dell’unità cinofila e l’autorizzazione ad una perquisizione al pm di turno.
 
 Se non è emersa alcuna traccia di droga, dal bagagliaio, però, è spuntato un piede
di porco, arnese solitamente utilizzato per lo scasso.
Il giovane ventenne, portato al comando della polizia locale, a quel punto è stato multato per guida senza patente e senza carta di circolazione e denunciato per porto abusivo di arnesi da scasso e atti ad offendere.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista