Quotidiani locali

portogruaro

Punto nascita e casello in Consiglio

PORTOGRUARO. Punto nascita e casello di Alvisopoli nel ricco programma del prossimo Consiglio comunale di Portogruaro, convocato per mercoledì 29 marzo dalle 19. L’assise si sarebbe dovuta tenere...

PORTOGRUARO. Punto nascita e casello di Alvisopoli nel ricco programma del prossimo Consiglio comunale di Portogruaro, convocato per mercoledì 29 marzo dalle 19. L’assise si sarebbe dovuta tenere giovedì prossimo, ma sono stati inseriti altri punti al già previsto ordine del giorno, in totale 14. Tutta “colpa” delle mozioni presentate sia dal Movimento 5 Stelle che dalla lista Centrosinistra più avanti e dal gruppo di maggioranza “Noi siamo Portogruaro” di cui fanno parte i consiglieri comunali Barro, Moro e Matera.

Le mozioni sulla sanità sono due. I tagli ai trasferimenti verranno proposti, come argomento, dal gruppo Centrosinistra più avanti; sul Punto nascita e l’ospedale è la mozione protocollata dal M5S. «Il tempo è scaduto, devono dirci quando riapre il Punto nascita. Noi non accusiamo la maggioranza», afferma il capogruppo dei pentastellati Claudio Fagotto, «ci lamentiamo di quanto sta facendo la Regione. Luca Zaia sta perdendo la faccia. Ha sempre sostenuto la tesi dello sviluppo di due ospedali ben distinti, San Donà e Portogruaro. Arianna Spessotto sta preparando un’interrogazione a Roma».

I tre consiglieri di maggioranza vogliono conoscere i dati sulle possibili positive ricadute occupazionali dell’intera area industriale portogruarese, alla luce del fatto che i lavori per la terza corsia sono cominciati due mesi fa a San Michele al Tagliamento e che la prospettiva

di un nuovo casello, quello di Bibione che sorgerà ad Alvisopoli, non è più lontana: «Riteniamo che tutto il Portogruarese beneficerà della terza corsia. Occorre far decollare l’East Gate Park e altre zone artigianali», spiega uno dei firmatari della mozione, Giorgio Barro. (r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista