Quotidiani locali

caorle

Al via la Fiera dell’Alto Adriatico

Domani alle 10 l’inaugurazione alla presenza del governatore Zaia

CAORLE. Il turismo nella modernità, mantenendo le tradizioni e le radici tra terra e mare.

Si apre domani la fiera di Caorle con il taglio del nastro del presidente della Regione, Luca Zaia, che è voluto essere presente alla giornata inaugurale ormai ospite fisso a Caorle in occasione dell’evento più rappresentativo che coinvolge anche gli operatori di Jesolo e di tutta la costa veneta.

Appuntamento alle 10 al Palaexpomar per l’edizione 2017 della fiera dell’Alto Adriatico, appuntamento numero 47, quest’anno con più di 120 aziende in rappresentanza di 30 marchi nazionale e esteri. Tanti prodotti e novità del settore e gli operatori di Ho.re.ca (hotellerie, restaurant cafè ) di Veneto e Friuli Venezia Giulia e anche della vicina Slovenia. Dopo il taglio del nastro domenica, si parte con meeting, tra cui ci saranno parentesi coinvolgenti di street food, pizza show, poi un incontro con la scrittrice Carla Coco e la chef Chiara Canzoneri che preparerà in diretta alcuni piatti a base di pesce.

Amarcord con le foto del passato del Palaexpomar al suo 25esimo compleanno e partendo dalla sua progettazione e costruzione scandite dal presidente Raffaele Furlanis. Il programma completo dei quattro giorni di fiera sarà visibile sul sito www.fieraaltoadriatico.it. Il sodalizio tra Caorle e Jesolo ha prodotto un evento fieristico che ancora riesce a mantenere il contatto umano

nell’era del web e del mondo virtuale.

Per questo gli organizzatori ci credono molto e hanno intenzione di varcare sempre più confini, coinvolgendo anche l’entroterra per una vera valorizzazione del territorio anche alle spalle della splendida costa veneziana.

Giovanni Cagnassi

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro