Quotidiani locali

scorzè

Una prognosi lunga mesi per l’anziano ferito in auto

È andata bene. Questo il sentimento tra i famigliari di L.P., l’88enne che lunedì sera è uscito di strada con la sua macchina in via Moglianese a Scorzè, rimanendo intrappolato tra le lamiere della...

È andata bene. Questo il sentimento tra i famigliari di L.P., l’88enne che lunedì sera è uscito di strada con la sua macchina in via Moglianese a Scorzè, rimanendo intrappolato tra le lamiere della macchina in attesa di essere estratto dai vigili del fuoco. L’anziano, dopo essere stato portato a Mirano, è stato trasferito all’ospedale di Dolo per sottoporsi alle cure; L.P. ha riportato la frattura di alcune costole e della clavicola destra, ci vorrà un po’ di tempo per recuperare, complice anche l’età, ma non corre pericolo di vita. I famigliari lo hanno assistito tutta la notte, il decorso sarà lungo ma ce la farà.

Anche perché, viste come si erano messe le cose, poteva andare molto peggio. Infatti attorno alle 19 dell’altro ieri, l’88enne si trovava alla guida

di una Skoda da Scorzè verso Cappella e, alla prima rotonda, ha perso il controllo del mezzo ed è finito dentro al fosso. Si pensa che la causa sia un guasto meccanico. Il conducente è rimasto dentro all’abitacolo e non si riusciva a estrarlo finché non sono giunti i pompieri. (a.rag.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista