Quotidiani locali

A Mira scivoloni sul ponte il Comune spargerà più sale

MIRA. Continuano le cadute a causa del ghiaccio sui ponti e piazze di Mira. Anche ieri mattina verso le 8 ad Oriago sulla passerella pedonale e a Mira Taglio tre persone sono scivolate riportando...

MIRA. Continuano le cadute a causa del ghiaccio sui ponti e piazze di Mira. Anche ieri mattina verso le 8 ad Oriago sulla passerella pedonale e a Mira Taglio tre persone sono scivolate riportando contusioni e escoriazioni.

Il Comune per far fronte alle continue cadute ha messo a punto un piano capillare di spargimento del sale. Ma se le temperature dovessero ancora abbassarsi, però, anche questo sistema rischia di non funzionare. Il sale infatti quando la temperatura scende o si aggira sui -10 ha poca efficacia.

Nei giorni scorsi cadute erano state registrate in Piazza San Nicolò in Piazza Gallina davanti alle poste centrali e davanti al Cinema Italia ad Oriago e anche in Piazza Municipio. «Un accorgimento potrebbe essere quello di chiudere l’erogazione di acqua a fontane e canalizzazioni artificiali tipo quelle che ci sono in piazza San Nicolò», dice Walter Faggian, portavoce

del comitato residenti, «L’acqua che finisce a terra fa diventare il posto una pista di ghiaccio». Le cadute su strade e marciapiedi e piazze non si sono segnalate solo a Mira, ma episodi si sono verificati anche a Dolo Stra e Fiesso per fortuna senza gravi conseguenze. (a.ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista