Quotidiani locali

novità a MALAMOCCO

“Sale in zucca”, fattoria didattica per bambini e adulti

MALAMOCCO. «Da grande farò l’agricoltore». Quando si ha la possibilità di toccare la terra con le proprie mani, di conoscere da vicino il mondo questo mondo e magari anche di raccogliere le uova...

MALAMOCCO. «Da grande farò l’agricoltore». Quando si ha la possibilità di toccare la terra con le proprie mani, di conoscere da vicino il mondo questo mondo e magari anche di raccogliere le uova direttamente dalle galline, immaginarsi di vivere in mezzo al verde diventa un desiderio irresistibile. È questo che avviene quando si entra nell’azienda agricola a Malamocco “Sale in zucca”, gestita di Francesca Casarano e Alberto Tommasini detto “Lupo”.

Dopo aver fatto pratica di piante e terra alle Vignole, i due hanno preso in gestione l’azienda della famiglia di Egle Toniolo che ha creduto nel loro progetto. Hanno così trasformato i due ettari e mezzo di terreno in un piccolo paradiso terrestre, con alberi da frutta, animali, ortaggi, una carciofaia e anche tre arnie con le api, tutto aperto a bambini e a famiglie che vogliono fare un’esperienza diretta con le bellezze della natura.

I prossimi laboratori in programma sabato 1 ottobre alle 10.30 con “I segreti dell’orto delle zucche” per bambini dai 5 agli 11 anni (gratuito con prenotazione) e domenica 9 ottobre per adulti con “Natura curativa. Laboratorio di erboristeria a cura del fitoterapeuta Xilef Welner”. Come attività di base, al mercoledì e al sabato dalle 9 alle 12.30, vengono venduti qui i prodotti dell’azienda, mentre al martedì, dalle 18 alle 18.45, Francesca e Lupo portano le borse di verdura mista, prenotabili aderendo al gruppo Gas del Lido. Durante l’anno e in alcuni periodo dei mesi estivi, “Sale in zucca” apre le porte ai bambini per laboratori davvero esclusivi, come quello sull’orto didattico, sulla vita nel sottosuolo o sulle piante aromatiche. Così, muniti di secchiello e paletta, i piccoli scavano la terra e, grazie a una lente di ingrandimento, scoprono quanto sia un luogo pieno di organismi viventi. Lo stesso vale per le piante aromatiche. Chi lo avrebbe mai detto che il timo è ottimo d’inverno per fare le tisane contro la tosse? O che il rosmarino non serve soltanto ad aromatizzare il cibo, ma è anche utile per fare un unguento? «Molti bambini», racconta Francesca, «tornano con i genitori perché vogliono mostrare loro il posto o vedere come crescono le piante. E tanti dicono che da grandi vogliono fare gli agricoltori». «Molti bambini non hanno mai visto degli animali da vicino», prosegue, spiegando che il prossimo passo sarà quello di

avere delle caprette e forse anche asini, «e gioiscono quando possono raccogliere le uova o piantare qualche seme». Tra le sorprese quella di scoprire che il dentifricio lo si può fare a casa con salvia pestata, argilla e bicarbonato. Informazioni Francesca 3281833245.

Vera Mantengoli

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro