Quotidiani locali

i dati

Venezia, sempre più turisti e strutture ricettive: superato il tetto dei 10 milioni di notti in città

Il Comune presenta l'Annuario 2015: 4,5 milioni di arrivi(+ 5%) e oltre 50 mila posti letto (quasi 5 mila in più rispetto al 2011). "Sconosciuti" i turisti mordi-e-fuggi

VENEZIA. A Venezia, si sa, i turisti sono sempre di più: basta camminare per accorgersene. Lo testimoniano anche i dati ufficiali, anche se il Comune è in grado di contare solo i turisti "buoni", che dormono in città e la vivono oltre il mordi-e-fuggi di poche ore: nel 2015 il numero dei turisti pernottanti ha sfiorato i 4 milioni e mezzo di arrivi per oltre 10 mila notti trascorse in un albergo, un appartamento o B&b del Comune.

Il 2% in più rispetto all'anno precedente nel numero delle presenze turistiche (ossia del numero complessivo dei pernottamenti) nel Comune di Venezia, mentre gli arrivi (numero fisico dei visitatori) passano da più di 4 milioni e 200mila a quasi 4 milioni e mezzo.

Il comune ha pubblicato l'Annuario del Turismo 2015, che raccoglie ogni anno i dati forniti dall'Azienda di promozione turistica di Venezia (per altro, ormai sciolta, e sostituita dal Servizio turismo di Ca' Farsetti), da porto, aeroporto, aziende di trasporto, dalle istituzioni culturali della città.

    “L'Annuario", commenta l'assessore al Turismo Paola Mar, nel presentare i dati dell'Annuario, " è uno strumento utile per comprendere e quindi gestire meglio un settore, come quello turistico, che rappresenta una risorsa economica fondamentale per il nostro territorio. Il desiderio di viaggiare, di scoprire la nostra città e il nostro territorio non conosce crisi o battute d'arresto, neppure di fronte ai drammatici eventi internazionali di questi ultimi tempi: risposta confortante alla strategia del terrore che vorrebbe vederci stravolgere i nostri stili di vita e abitudini, ma nello stesso tempo richiamo forte per tutti ad operare per garantire, nello stesso tempo, un'esperienza positiva ai nostri ospiti e una piena sostenibilità dei flussi turistici”.

Tutti a Venezia.  la città storica naturalmente fa il "botto" (con oltre 6 milioni 800mila presenze, + 6,1% rispetto al 2014), ovvero il 60% degli arrivi e oltre il 65% delle presenze: in media un visitatore dorme poco meno di 2 giorni e mezzo. Il Lido segna una ripresa, dopo il calo del 2014: qui dorme circa il 4% dei turisti  dove pernottano poco più del 4% dei turisti (189.022, + 2,7% rispetto al 2014, per un totale 567.700, + 5,5% rispetto al 2014. La terraferma infine si conferma meta del 30 per cento dei turisti, con una permanenza media di poco più di 1,8 giorni.

Alberghi, affittacamere, appartamenti. Gli hotel la fanno da padroni, con oltre 7 milioni e mezzo delle presenze, circa il 74% del totale, anche se si dorme più a lungo (un soggiorno medio di 2,73 giorni, contro i 2,14 degli alberghi) in affittacamere, B&b, appartamenti. Negli anni il numero delle strutture è andato progressivamente crescendo, passando dai 387 alberghi del 2011 a 401 (30 mila posti letto in tutto), come pure sono cresciute le strutture extralberghiere (3342: quasi mille in più rispetto al 2011, per un totale di oltre 20 mila  posti letto). In totale, oggi sono 50.503 i posti letto nel comune: quasi 33 mila dei quali a Venezia città.

Da dove vengono i turisti? Gli stranieri rappresentano nel 2015 oltre l’85% dell’intero mercato turistico, in crescita dell'1,3% rispetto all'anno precedente. I più numerosi sono i turisti europei, con oltre 4 milioni e 600mila presenze; seguono quelli provenienti dalle Americhe (2.236.314), Asia (1.148.842), Oceania (375.193), Medioriente (149.295) e Africa (106.866).

Sempre più hotel e strutture. Il turismo - anche quello residente, che dorme in città e non solo l'attraversa "consumandola", come i 30 milioni stimati di turisti mordi-e-fuggi - trasforma l'essenza della città: del centro storico soprattutto, dove il numero delle strutture ricettive è in costante crescita. Per quanto riguarda l'offerta turistica, l'Annuario presenta la struttura complessiva dell’offerta ricettiva e le sue dinamiche evolutive nel quinquennio 2011-2015. Gli alberghi e le strutture extralberghiere, sono nel complesso, in costante aumento, come pure i posti letto, rispetto ai quali nel 2015 si registra, rispetto al 2014, solo una lieve contrazione in terraferma.

Porto, aeroporto, Actv. l'Annuario del turismo del Comune fornisce dati anche su "come" arrivano i turisti a Venezia:  1,745 milioni di passeggeri dal porto (-9,2% rispetto al 2014), 8,751 milioni dall'aeroporto di  Venezia ( +3,3%), Actv ha visto aumentare del 5,7% i biglietti turistici venduti nel 2015 (ben 7,616 milioni di ticket).

Numero chiuso?  Il Comune di Venezia non è ancora in grado di contare quanti sono i turisti mordi-e-fuggi, che stanno quotidianamente premendo sempre più su Venezia. "In commissione", sottolinea la consigliera Giorgia Pea, presidente della Sesta Commissione, "comincia quel percorso partecipativo teso ad affrontare il tema turismo così importante per la città. Su questo argomento si aprirà un grande dibattito pubblico per dare  la possibilità a cittadini, associazioni, enti e portatori di interesse di illustrare le proprie proposte".

Per partecipare è necessario inviare un’e-mail a commissione.sesta@comune.venezia.it, allegando una scheda-progetto che identifichi, di ogni proposta, profili normativi, ambiti di intervento, quadro economico e tempistiche di attuazione.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista