Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Scantamburlo oggi viene interrogato

FIESSO D'ARTICO. Si tiene oggi in carcere a Venezia l’interrogatorio di garanzia di Luca Scantamburlo, l’imprenditore di 40 anni di Fiesso arrestato lunedì con un chilo di hashish nascosto nell’auto....

FIESSO D'ARTICO. Si tiene oggi in carcere a Venezia l’interrogatorio di garanzia di Luca Scantamburlo, l’imprenditore di 40 anni di Fiesso arrestato lunedì con un chilo di hashish nascosto nell’auto. L’uomo, rappresentante di derrate alimentari, dovrà spiegare il possesso della droga, da chi l’aveva presa e a chi era destinata. C’è il fondato sospetto che Scantamburlo non operasse da solo: grossi trafficanti avrebbero puntato su un insospettabile, facilitato a smerciare lo stupefacente. L’uomo, secondo gli inquirenti, si serviva di piccoli spacciatori. «Va considerato il fatto», spiega l’avvocato difensore Pascale De Falco che sta seguendo il caso, «che questa persona è incensurata. Vanno capite le motivazioni del suo agire che non sono certamente quelle di un delinquente abituale. E di questo si dovrà temer conto eventualmente in sede processuale». (a.ab.)