Quotidiani locali

marcon

Tempo pieno: Follini con i genitori

Il sindaco critica la decisione della “Malipiero” di spostare le classi

MARCON. «Se fosse stato per il Comune, avremmo attivato la prima a tempo pieno a Gaggio e non fatto spostare la classe quinta B della don Milani a tempo ordinario». Il sindaco, Andrea Follini, ritorna sulla questione delle scuole marconesi e dello spazio per gli alunni, che è risicato. I genitori della futura quinta sezione B della scuola primaria Don Milani, avevano scritto una lettera dicendosi contrari alla decisione dell'Istituto comprensivo Malipiero di non far terminare la scuola ai propri figli nello stesso plesso del capoluogo dove avevano iniziato.

Nei giorni scorsi però, assieme alla pagella dei figli, era arrivato anche un messaggio ufficiale, postato su Facebook dalle mamme arrabbiate, dove l'Istituto spiegava che a causa dell'insufficiente numero di aule nel plesso Don Milani, la futura classe a tempo ordinario avrebbe frequentato le lezioni nel plesso Carducci di Gaggio.

«Da anni l'unica scuola a tempo pieno è la Don Milani», spiega il sindaco, «a Marcon però, di spazio non ce n'è più, pertanto avevo suggerito di attivare un nuovo corso dalla prima in su a Gaggio, dove spazio ce n'è, e che è anche l'unica scuola che consentirà di fare ampliamenti in futuro. Ci sarebbero comunque due classi a tempo pieno che partono alla Don Milani e questa nuova che verrebbe attivata a Gaggio assieme a prima elementare a tempo normale. L'Istituto però, invece di spostare il tempo pieno nascente alla Carducci di Gaggio, ha scelto di spostare

la quinta elementare a tempo ordinario da Marcon a Gaggio. Così il problema non è risolto e il prossimo anno si ripeterà tale e quale».

Giovedì si è svolto il consiglio d'istituto e ieri il sindaco ha in contato alcune mamme con cui c’è stato uno scambio di idee.

Marta Artico

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon