Quotidiani locali

Ritorna la Notte Bianca Mirano in festa il 9 luglio

La manifestazione sostituisce quella di Noale annullata per mancanza di adesioni Il programma è quello pensato per l’11 giugno improntato al sogno americano

MIRANO. Il buco lasciato da Noale sarà preso da Mirano: non servirà più aspettare settembre per vivere la Notte Bianca, ma basterà attendere sabato 9 luglio. Ieri la Confcommercio del comprensorio ha comunicato che, d’accordo con i negozianti della zona, si è scelto di non aspettare due mesi, ma di sfruttare il vuoto lasciato dalla città dei Tempesta; qui, il 9 luglio, si sarebbe dovuta tenere la Notte Rosa, ma è stata annullata per la carenza di adesioni, poco più di un terzo degli aventi diritto. Quale occasione migliore per recuperare l’iniziativa di Mirano saltata l’11 giugno per il maltempo?

I negozianti si sono riuniti la scorsa settimana per fare il punto della situazione e individuare la data del recupero; con voto unanime, hanno scelto di approfittare dell’assenza di Noale e il programma di Mirano non subirà variazioni rispetto a quanto si sarebbe dovuto fare due settimane fa. Sarà una Notte Bianca in stile americano. Concordi anche molti titolari di locali che non hanno potuto partecipare e hanno preso parte alla decisione telefonando prima dell’incontro e dando la loro preferenza per la nuova data. «Ringraziamo i commercianti per la partecipazione», spiega il direttore di Confcommercio del Miranese, Tiziana Molinari, «e per aver deciso, indipendentemente dalla data, di dare spessore a un evento che si voleva valorizzare al massimo, anche dopo l’annullamento dell’11 giugno. La risposta che c’è stata dimostra come tutti tengano a questa iniziativa, per la quale abbiamo investito tempo, lavoro e risorse con l’obiettivo di qualificare il commercio dei negozi di vicinato, in una piazza importante come Mirano». Il programma, dunque, resta quello pensato per l’11 giugno, improntato al sogno americano. La Notte Bianca coinvolgerà tutto il centro storico di Mirano, da piazza Martiri e le strade vicine fino a via Gramsci, con oltre 50 attività coinvolte, 24 punti d’intrattenimento diffusi in tutto il centro cittadino e un percorso gastronomico con 22 tappe organizzate coinvolgendo i tanti locali che hanno reso celebre la movida miranese. Sarà possibile fare shopping fin oltre la mezzanotte, grazie all’apertura straordinaria dei negozi e, a differenza di giugno, con la stagione dei saldi già entrata nel vivo. Affari assicurati dunque, con molte attività che, oltre alle migliori occasioni, offriranno anche la possibilità

di partecipare al concorso “Vinci con le Notti nel Miranese”, che mette in palio buoni spesa per complessivi 12 mila euro. Prima di Mirano, le Notti nel Miranese torneranno sabato prossimo con un centro di Spinea che, per l’occasione, si tingerà di giallo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik