Quotidiani locali

Raid di furti nella notte ripuliti case e magazzini

Oriago. I ladri hanno agito forzando porte e finestre con arnesi da scasso Parla Canton, un residente: «In garage è sparito tutto, non è rimasto niente»

ORIAGO. Bande di ladri scatenate in Riviera del Brenta e nella notte fra giovedì e venerdì hanno colpito con una pesante razzia via Caleselle di San Pietro a Oriago di Mira. Colpi ci sono stati anche in via Sabbiona. I ladri hanno colpito case e magazzini letteralmente svuotandoli. Hanno portato via materiali per alcune migliaia di euro. A raccontare cosa è successo è una delle vittime Davide Conton che risiede al civico 17 di via Caleselle.

«I ladri questa notte - spiega Conton che è anche titolare di un negozio di generi alimentari in paese - sono entrati nella mia proprietà e hanno subito preso di mira il magazzino. Verso mezzanotte mentre noi stavamo dormendo hanno agito e dalle tracce lasciate erano 3 o 4 persone. Hanno forzato le porte e le finestre con arnesi da scasso e una volta aperto hanno portato via tutto: trapani, taglia erba motorini biciclette, computer. Hanno fatto una razzia che ci è costata 6-7 mila euro, danni compresi».

Al mattino sono state avvertite le forze dell'ordine a cui è stata fatta denuncia. I ladri non contenti hanno preso di mira nella stessa zona altre due abitazioni portato via contanti e preziosi per qualche migliaio di euro. Non contenti hanno concluso il raid in via Sabbiona dove però i colpi non sono andati a termine grazie al fatto che i residenti si sono accorti che qualcosa non andava nel verso giusto per il forte abbaiare dei cani. Accendendo le luci delle case i banditi si sono dileguati fuggendo per i campi. I residenti nei giorni prima dei colpi avevano visto nel tardo pomeriggio e alla sera delle persone muoversi con fare sospetto. Quasi insomma volessero controllare se il colpo da fare, fosse facile da portare a termine.

«Chiediamo - spiegano i residenti - dei controlli da parte dei vigili urbani anche fino alle 2 di notte, ma per ora non succede».

I cittadini ad Oriago sono ancora arrabbiati per la chiusura della caserma dei carabinieri di via Venezia avvenuta qualche anno fa.

«Ci avevano detto - spiega per i residenti di Piazza Mercato Guerrino Manente - che sarebbero aumentate le

pattuglie sulle strade ma questo non è successo». Colpi analoghi che avevano generato paura nel quartiere erano avvenuti ad inizio settimana a Fiesso d'Artico in via Vegro. In quel caso i ladri scoperti avevano preso a sassate i residenti.

Alessandro Abbadir

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista