Quotidiani locali

continuano i raid

Auto sventrate dai ladri a Santa Maria di Sala

Dopo Mogliano e Marcon, nella notte tra domenica e lunedì i malviventi hanno agito a Santa Maria di Sala: macchina lasciata senza cofano, ruote e pezzi del motore

SANTA MARIA DI SALA. Ci risiamo. Dopo Mogliano e Marcon, i ladri di pezzi di ricambio delle auto sono arrivati anche a Santa Maria di Sala. La foto che ci ha inviato un lettore, lunedì mattina, è più che eloquente.

La macchina, parcheggiata lungo una strada residenziale, è senza il cofano e senza le ruote. E' appoggiata su alcune mattonelle, con ogni probabilità i ladri hanno preso dal motore i pezzi più "interessanti" e rivendibili sul mercato nero. I danni ammontano a migliaia di euro.

leggi anche:

Solo pochi giorni fa, stesso copione a Marcon, dove i malviventi avevano colpito alcune macchine parcheggiate nella zona di via Perugia: via i cofani, spariti vari pezzi dei motori e pure le ruote. I ladri agiscono muovendosi con un furgone - non si esclude possa trattarsi di un mezzo rubato - dove possono comodamente caricare la refurtiva.

Le modalità del tutto analoghe tra i colpi che sono stati registrati negli ultimi giorni in comuni non distanti tra loro fa pensare che si tratti dell'azione di un'unica banda specializzata proprio nei furti di ricambi d'auto. Indagini sono in corso da parte delle forze dell'ordine, anche attraverso la visione dei filmati di videosorveglianza che potrebbero aiutare a incastrare i responsabili di questi colpi che ormai si susseguono a ripetizione.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik