Quotidiani locali

Giro d’Italia, Noale è pronta: chiuse le scuole

Tante le iniziative giovedì: alle 9 appre il “Villaggio rosa” alle 13 la partenza

NOALE. Una Noale colorata di rosa sta aspettando carovana, atleti, giornalisti e addetti ai lavori per ospitare l’inizio della dodicesima tappa. Oltre 600 persone si muoveranno da Asolo verso la città dei Tempesta per l’inizio della frazione che avverrà alle 13 di giovedì da piazza Castello. Scuole e strade chiuse, piani d’emergenza attivati, arrivano gli inviti a non farsi trovare impreparati per chi deve spostarsi, perché le strade saranno interdette e non ci sarà verso di poterle attraversare. Ci saranno disagi per tutto il giorno, o gran parte di esso, e saranno impiegate decine di uomini tra polizia locale, carabinieri, volontari, Croce Rossa, Protezione civile.

Centro Noale. Alle 9 aprirà al pubblico il “Villaggio rosa” tra le piazze Castello, XX Settembre e la Rocca. Si potranno assistere a mostre, partecipare a degustazioni, passeggiare tra i mercatini. Non ci saranno pass speciali o altro: il Giro d’Italia sarà una festa a 360 gradi per tutti. Nelle zone dei Mercati Nuovi e di via Vecellio ci saranno i mezzi della carovana, degli sponsor e accrediti. In piazza Castello, vicino all’ingresso di via Ca’ Matta, ci sarà il podio riservato alla firma di presenza dei ciclisti, mentre davanti al municipio troveranno posto le telecamere della Rai. Fuori da sala San Giorgio sarà installata la zona d’incontro dei personaggi. In piazza XX Settembre ci sarà anche lo stand della Gazzetta, organizzatrice del Giro. Poco prima delle 13 i corridori attraverseranno la torre dell’Orologio, andranno in piazza XX Settembre, via Polanzani, rotonda della variante alla Noalese, imboccheranno via Pacinotti e s’immetteranno sulla stessa Noalese, dove ci sarà il chilometro zero, con direzione Santa Maria di Sala. Da qui, ore 13, s’inizierà a fare sul serio.

Tutti i passaggi in provincia di Venezia
Tutti i passaggi in provincia di Venezia

Ospedali Asl 13. Visti i problemi di traffico, l’azienda sanitaria chiede ai pazienti di prendersi per tempo nel caso debbano raggiungere le strutture di Mirano e Dolo. La sospensione temporanea del traffico inizierà due ore prima del passaggio degli atleti. Per ridurre i disagi, i comuni interessati (Noale, Salzano, Santa Maria di Sala, Pianiga, Dolo, Mira e Spinea) hanno studiato dei percorsi alternativi.

Scuole. Giovedì 19 niente lezioni nei comuni di Noale, Dolo e Pianiga, al contrario di Mira, dove gli studenti avranno una giornata regolare. Un provvedimento che non è piaciuto ai genitori, che chiedono al Comune di ripensarci e allinearsi agli altri lasciando a casa i ragazzi.

Iniziative. Alle 15 di giovedì, in Rocca, si potrà guardare l’undicesima tappa della corsa rosa, che porterà i corridori da Modena ad Asolo. Seguirà l’aperitivo accompagnato dalla musica e alle 21 il concerto, con ingresso gratuito, dei Venice 4Soul. Domani pomeriggio, dopo che gli atleti avranno lasciato la città dei Tempesta, si potranno ancora seguire le fasi della corsa nel maxischermo dentro allo storico edificio.

Sensibilità. Noale ha intenzione di “sfruttare” la presenza del Giro per sensibilizzare l’intera opinione pubblica su due questioni: Giulio Regeni e i dispersi di Los Roques. Nelle scorse ore sono stati affissi due striscioni, uno sulla facciata della biblioteca per chiedere di risalire alla verità sulla morte di Regeni, il ricercatore 28enne ucciso in Egitto tra fine gennaio e inizio febbraio, l’altro in municipio, per ricordare come Noale non dimentichi i dispersi di Los Roques. In questo caso si tratta dell’aereo scomparso il 4 gennaio 2008 nel Mar dei Caraibi, dove all’interno viaggiavano il trevigiano Paolo Durante, la compagna noalese Bruna Guernieri e le figlie Emma Viola e Sofia.

 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista