Quotidiani locali

ambiente

La nave che difende le balene attracca a Venezia

La "Bob Barker" fa parte della flotta di Sea Shepherd, l'organizzazione di volontari che ha salvato oltre 5 mila mammiferi marini dalla caccia spietata delle baleniere giapponesi. Una "guerra" per difendere i mari tra i ghiacci dell'Antartide. Potrà essere visitata da tutti: ecco dove, come e quando

VENEZIA. Tutti li conoscono per il loro coraggio. Molti li apprezzano perché difendono un bene di tutti come gli oceani. Pochi, però, resisterebbero alle sfide, ai pericoli e alla dura vita cui si sottopongono. Gli equipaggi di Sea Shepherd, l’organizzazione che difende i mammiferi marini come le balene dalla caccia indiscriminata che le ha quasi portate all’estinzione, sono infatti composti da specialisti di ogni disciplina nautica, volontari a bordo, che accettano di rischiare la vita per un ideale che gli fa onore. Ora, per la prima volta nella storia di Sea Shepherd, la nave simbolo di tante battaglie contro le baleniere giapponesi, la Bob Barker, si fermerà in Italia, a Venezia, dal 1 al 7 febbraio 2016.

La vita di ogni giorno a difesa delle balene Ecco come la nave Bob Barker deve impedire i rifornimenti delle baleniere giapponese che stanno uccidendo centinaia di mammiferi marini ogni anno (video Sea Shepherd) LEGGI L'ARTICOLO


 La Bob Barker è la nave della flotta di Sea Shepherd più temuta dai balenieri giapponesi. E’ stata la protagonista di 6 campagne antartiche in difesa delle balene nel Santuario dei Cetacei in Oceano del Sud e dell’ultima campagna in difesa del merluzzo dell’Antartico, Operazione Icefish, nella quale ha costretto alla resa, dopo un inseguimento record di 110 giorni, la famigerata nave bracconiera Thunder. Durante l’estate 2015 ha partecipato alla campagna in difesa dei globicefali, Operazione Sleppid Grindini, nelle Isole Faroe. Grazie ad un contributo di 5 milioni di dollari donato dal celebre presentatore televisivo americano Bob Barker, Sea Shepherd è stata in grado di acquisire e rimettere in sesto un’ex baleniera norvegese. In dieci anni di campagne antartiche la flotta di Sea Shepherd ha salvato la vita di oltre 5000 balene. Gli equipaggi a bordo delle navi di Sea Shepherd sono composti da volontari provenienti da tutto il mondo e rischiano la propria vita per salvaguardare un patrimonio comune dell’umanità, gli Oceani, fondamento della nostra stessa vita su questo Pianeta.

leggi anche:


Il programma è fitto quindi conviene programmare bene la visita: Lunedì 1 febbraio 2016 arrivo della M/V Bob Barker presso Marina Vento di Venezia, Isola della Certosa; Sabato 6 febbraio 2016, dalle ore 12 la nave sarà ormeggiata presso il molo Riva Sette Martiri, vicino Piazza San Marco. Vi saranno visite guidate aperte al pubblico a bordo della nave. I volontari di Sea Shepherd saranno a disposizione del pubblico presso l’info point accanto alla nave. Disponibile anche merchandise ufficiale. Domenica 7 febbraio 2016, dalle ore 13 la nave sarà ormeggiata presso Marina Vento di Venezia, Isola della Certosa. Visite guidate aperte al pubblico a bordo della nave. Info Point con merchandise ufficiale. Alle ore 14 conferenza stampa aperta al pubblico con il capitano Alex Cornelissen, ceo di Sea Shepherd Global, il capitano della M/V Bob Barker, Antonio Sueiras Zaurin, l’equipaggio internazionale di bordo e il vice Presidente di Sea Shepherd Italia Enrico Salierno.
Un’occasione unica per salire a bordo e rendere omaggio all’enorme e implacabile lavoro dell’equipaggio di Sea Shepherd in difesa degli Oceani e delle creature che li abitano. Vento di Venezia, partner tecnico e supporter di Sea Shepherd, ospiterà la nave Bob Barker ormeggiandola presso i nuovi pontili galleggianti per navi di grandi dimensioni recentemente allestiti nel marina della Certosa, strategicamente posizionata tra la bocca di porto e il centro città.  La Bob Barker è stata varata nel 1950, è lunga 52 metri e larga 9. È entrata a far parte della flotta di Sea Shepherd nel 2009 dopo importanti lavori di rinnovamento. L’imbarcazione è dotata di due gommoni per le operazioni di contrasto alle baleniere e di un eliporto.
Il motto di Sea Shepher è: «Le nostre navi sono le vostre navi, i nostri equipaggi sono i vostri equipaggi, le nostre vittorie sono le vostre vittorie, e le vite che salviamo sono le vite che tutti noi salviamo insieme».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista