Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Spargere sale sui marciapiedi»

Dopo gli ultimi disagi i genitori chiedono al Comune di intervenire

CAMPONOGARA. «Chiediamo al Comune di Camponogara di gettare del sale sulle strade e sui marciapiedi fin da subito per evitare che la prossima settimane periodo nel quale sono previste delle grandi gelate con il rischio di caduta neve non si verifichino incidenti come quelli capitati giorni fa davanti alle scuole del paese e sui principali marciapiedi».

A fare questa richiesta sono un gruppo di residenti di Camponogara, Calcroci e Campoverardo composto da anziani del paese. E genitori di bamb ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPONOGARA. «Chiediamo al Comune di Camponogara di gettare del sale sulle strade e sui marciapiedi fin da subito per evitare che la prossima settimane periodo nel quale sono previste delle grandi gelate con il rischio di caduta neve non si verifichino incidenti come quelli capitati giorni fa davanti alle scuole del paese e sui principali marciapiedi».

A fare questa richiesta sono un gruppo di residenti di Camponogara, Calcroci e Campoverardo composto da anziani del paese. E genitori di bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie.

«La scorsa settimana – spiegano- a causa di una semplice gelata caddero e si procurarono contusioni ed abrasioni una ventina di persone. Questo successe per il semplice motivo che non venne gettato del sale la sera prima della riapertura delle scuole dalle vacanze natalizie».

Ma ora i residenti fanno capire che se stavolta il comune non interverrà saranno anche guai giudiziari.

«La prossima settimana – spiegano lo sanno tutti che farà freddo il Comune è avvisato in anticipo. Se qualcuno si farà male e il sale non sarà sparso partono le cause».

L’assessore Antonio Fusato dà una prima risposta al problema.

«La scorsa volta si verificò questo problema perché la gelata notturna non era prevedibile. Stavolta daremo ordine al persona degli uffici tecnici, di gettare del sale su strade e marciapiedi già questi ultimi giorni della settimana». (a.ab.)