Quotidiani locali

NOALE

Sottopasso di via Ongari il giudice si pronuncia martedì

NOALE. Martedì si dovrebbe conoscere il futuro del sottopasso di via Ongari a Noale, perché Veneto Strade, Regione e Net Engineering saranno davanti al giudice che dovrà pronunciarsi sul contenzioso....

NOALE. Martedì si dovrebbe conoscere il futuro del sottopasso di via Ongari a Noale, perché Veneto Strade, Regione e Net Engineering saranno davanti al giudice che dovrà pronunciarsi sul contenzioso. Se sbloccasse la situazione, il cantiere potrebbe partire nei prossimi mesi, viceversa se decidesse di prendere altro tempo, al massimo sei mesi, allora si andrebbe ancora più in là.

E una volta al lavoro, gli operai ci resterebbero per un anno, come da programma. Per questo domattina il Pd di Noale sarà al parcheggio dell’Eurospar, distante pochi metri da dove dovrebbe sorgere l’opera, per chiedere si realizzi presto. Inserito all’interno del progetto del Sistema ferroviario metropolitano regionale (Sfmr), la città dei Tempesta è più indietro rispetto agli altri comuni nei sottopassi da fare; lo stesso sarebbe importante non solo per il traffico locale ma anche del nuovo quartiere commerciale

e residenziale che sta nascendo dove c’era la fornace. «Solo con il completamento di queste opere di portata regionale», si legge in una nota del partito, «si potrà dare un senso compiuto alla viabilità noalese, facendo respirare e valorizzando il centro storico».

Alessandro Ragazzo

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon