Quotidiani locali

verso il giubileo

San Marco, area protetta e quattro varchi

Domenica la Piazza sarà sottoposta a “bonifica” dalle 7 alle 9, previste anche verifiche a campione con i metal detector

VENEZIA. Ultimo tavolo tecnico in Questura per pianificare le misure di sicurezza nell’area Marciana in vista dell’apertura dell’Anno Santo a Venezia, cerimonia prevista per domenica con inizio alle 16.

La Piazza gestita come in occasione del funerale di Valeria Solesin. A differenza di quell’occasione ci saranno meno settori e sarà realizzata un’area di rispetto attorno alla Basilica. Quattro i varchi d'accesso in Piazza: uno sotto la Torre dell'Orologio, uno in corrispondenza del Correr e gli altri due all'altezza del Todaro e del ponte della Paglia. Entrambi, questi ultimi due, prefiltraggi per il varco vero e proprio in corrispondenza di Palazzo Ducale. In questi punti ci saranno controlli a campione con metal detector mobile e saranno presidiati da forze dell’ordine e polizia locale.

I varchi entreranno in funzione già alle 9 del mattino, al termine della bonifica della Piazza. Operazione, quest’ultima, che inizierà alle 7. I due accessi controllati dal lato del bacino entreranno in funzione solo verso le 13. La cerimonia inizierà alle 16, ma il corteo con in testa il patriarca partirà dalla Curia verso le 15.30.

leggi anche:

Solo quando l'ultimo prelato sarà entrato in Basilica potranno iniziare a entrare i fedeli.

Dovranno presentarsi con documento d'identità e pass nominativo rilasciato dalla Curia. Il solo pass senza documento non consentirà l’accesso. Attorno la Basilica è stata individuata un’area di rispetto dove è precluso l’accesso a fedeli e turisti. Prima di entrare in Basilica ci saranno due filtri. Il resto della piazza sarà libero. All’interno dell’area “protetta” sono stati realizzati i presidi di vigili del fuoco e sanitari del Suem.

«Non ci sarà una chiusura totale della Piazza. Non abbiamo elementi che giustificano questa rigidità. Ci saranno controlli a campione, ma la gente sarà libera di passeggiare» ha spiegato il questore Angelo Sanna (nella foto) «Naturalmente al di là del doppio transennamento di protezione. La bonifica della piazza avverrà tra le 7 e le 9 del mattino, dopodiché scatteranno i controlli. Durante la cerimonia, che dovrebbe concludersi alle 18, campanile e Torre dell'Orologio rimarranno chiuse, mentre il Correr sarà sorvegliato all'esterno e all'interno da personale specializzato. Non dico quanti saranno gli uomini impiegati domenica. Sono in numero congruo per garantire la sicurezza. Ci saranno appartenenti delle forze dell’ordine sui tetti, impiegato anche il nucleo antiterrorismo (il cosiddetto "Uopi", Unità operativa di pronto intervento). Come logica vuole saranno potenziati la sala operativa interforze e i controlli nei punti nevralgici della città, stazione ferroviaria compresa».

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista