Quotidiani locali

eraclea

«Lo sport vietato ai ragazzi»

La Lega contesta il bando per gli impianti di Ponte Crepaldo

ERACLEA. Impianti sportivi, si accende la discussione sul bando. La redazione del bando per l'assegnazione del campo sportivo di Ponte Crepaldo ha creato nuove tensioni. «Un bando al di fuori di ogni logica normale», denuncia la Lega Nord con il segretario Giovanni Burato, «nella quale gli unici a essere discriminati sono i cittadini e soprattutto i ragazzi che hanno voglia di avvicinarsi al mondo sportivo. In effetti il bando prevede il divieto di avviare un settore giovanile da parte di chi intendesse partecipare, limitando l'accesso al campo solo agli adulti. Inoltre saranno a carico dei gestori tutte le spese derivanti dalle utenze quando esistono precedenti atti di indirizzo nei quali le spese vengono pagate dal Comune, vedi il centro sportivo di via Largon. Una discriminazione nei confronti dei giovani e delle società sportive di Ponte Crepaldo».

Secondo la Lega sono stati adottati due pesi e due misure quindi. «Lo sport come arma per fare campagna elettorale», aggiunge il segretario, «quando dovrebbe essere visto come attività ricreativa per i cittadini. Lotte che si propinano da anni e che oggi, non a caso, vedono presiedere la società che amministra il centro sportivo di via Largon il padre di un consigliere dell’attuale amministrazione. Ci stiamo già preparando alla prossima campagna elettorale, usando un bando con clausole che forzano le normative, per evitare che qualcuno possa essere libero di scegliere se fare sport negli impianti di Eraclea o Ponte Crepaldo. Ad oggi la Lega Nord si proporne assieme a tutte le persone dell'associazionismo e della società civile che vogliono cambiare e

dare il proprio contributo per uno sviluppo più concreto di Eraclea».

La polemica sul bando per gli impianti di Ponte Crepaldo darà vita a un dibattito acceso. La Lega Nord contesta il fatto che i campi possano essere usati dagli adulti ma non dai ragazzi: «Un controsenso».(g.ca.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon