Quotidiani locali

IL LUTTO

Addio a don Antonio, parroco per oltre 40 anni alla Cipressina

Don Antonio Moro, originario di Eraclea, aveva 88 anni. Era stato a capo della parrocchia di San Lorenzo Giustiniani nel 1963

MESTRE. E’ morto nella mattinata di martedì 6 al Policlinico San Marco di Mestre, dove era ricoverato da qualche settimana per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute, il sacerdote diocesano don Antonio Moro. Nativo di Valcasoni di Eraclea e per lunghissimo tempo (oltre 40 anni) è stato il parroco a San Lorenzo Giustiniani di Mestre (Cipressina): avrebbe compiuto 89 anni alla fine del mese di ottobre.

Don Antonio era stato ordinato prete nel giugno 1949 dal Patriarca Agostini. Nei suoi primi anni di sacerdozio è stato via via vicario parrocchiale alla Gazzera, a Eraclea, a S. Maria di Lourdes di Mestre e poi a San Lorenzo (Duomo) di Mestre. Dal 1955 al 1974 è stato assistente ecclesiastico dei laureati e maestri cattolici nonché della Fuci.

La parrocchia della Cipressina
La parrocchia della Cipressina

Nel 1962 ha cominciato a svolgere il suo servizio pastorale nella neonata parrocchia di S. Lorenzo Giustiniani - nella zona della Cipressina, a Mestre - di cui è stato poi parroco, ininterrottamente, dal 1963 fino al 2004. In questi ultimi anni si era, infine, trasferito nel centro pastorale cardinale Urbani in via Visinoni a Zelarino.

I funerali di don Antonio Moro si svolgeranno venerdì 9 ottobre alle 11 nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo Giustiniani a Mestre e saranno presieduti dal patriarca monsignor Francesco Moraglia.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro