Quotidiani locali

Cavarzere, tentano di rubare Arrestate dai carabinieri

CAVARZERE. Stavano uscendo dall’abitazione in cui volevano rubare, ma hanno trovato i carabinieri ad aspettarle. È accaduto lunedì verso le 15.30, in via Marco Polo. Le due donne, D.L. 20 anni,...

CAVARZERE. Stavano uscendo dall’abitazione in cui volevano rubare, ma hanno trovato i carabinieri ad aspettarle. È accaduto lunedì verso le 15.30, in via Marco Polo. Le due donne, D.L. 20 anni, residente in provincia di Verona, e S.S. 24 anni, di Brescia (già note alle forze dell’ordine), avevano forzato il portoncino del condominio, usando un grosso cacciavite, Erano entrate in un appartamento, al momento incustodito, e si erano messe alla ricerca di bottino.

I carabinieri sono giunti sul posto avvertiti dai vicini. Le ladre, intanto, dopo aver messo a soqquadro la camera da letto, aprendo e rovesciando armadi e cassetti, si stavano allontanando (forse timorose di essere scoperte) senza aver rubato nulla. Ma, all’uscita, i militari hanno bloccato il loro tentativo di fuga. La perquisizione personale, oltre al cacciavite, ha permesso

di trovare i guanti, utilizzati per non lasciare impronte. Arrestate e processate per direttissima sono state condannate rispettivamente a 10 mesi e a un anno e 4 mesi di reclusione, con pena sospesa per la condizionale, ma obbligo di permanenza nei comuni di residenza. (d.deg.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik