Quotidiani locali

raccolta di fondi

L’incasso alle famiglie senza casa

I tatuatori devolvono il guadagno. Idem la pescheria di Mellaredo

MELLAREDO. Una mattinata a vendere pesce, e il ricavato andrà alle famiglie colpite dal tornado in Riviera del Brenta. Questa l’iniziativa messa in campo dalla pescheria Marcato a Mellaredo di Pianiga in via Noalese nord che ieri per tutta la mattinata ha venduto pesce fresco annunciando di voler devolvere l’incasso alle popolazioni colpite. «Abbiamo registrato - spiegano i titolari - circa 1500 euro di incasso. Si tratta di una iniziativa che saremo anche pronti a ripetere se ve ne fosse la necessità».

Intanto le iniziative solidaristiche Pro Riviera sorgono come funghi. «Non potevamo rimanere a guardare il disastro che ha colpito la nostra Riviera del Brenta senza cercare di far qualcosa- spiegano i titolari del negozio di tatuaggi di Marghera Adrenalink tatoo. Domenica 26 luglio, saremo a disposizione in Riviera e Marghera e faremo qualsiasi tipo di tatuaggio sarà richiesto Tutto il ricavato verrà devoluto in beneficenza alle vittime del tornado.Infine alcune centinaia di euro sono stati domati dalla lista civica “Noi Per Mira” capeggiata dall’ex sindaco Roberto Marcato. «Abbiamo donato quanto abbiamo in cassa, raccolto nelle nostre attività di autofinanziamento - spiega il tesoriere del gruppo Alessandro Pieran - per dare un segno concreto di vicinanza e aiuto ai nostri concittadini che hanno visto svanire in un attimo di paura, anni

di lavoro e sacrifici, ci faremo promotori di altre iniziative di sostegno nel territorio». «Molti dei nostri simpatizzanti si sono rimboccati le maniche - continua Lara Marini - presidente del gruppo - e sono andati concretamente ad aiutare i cittadini colpiti dal tornado». (a.ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon