Quotidiani locali

Maxi carambola in auto, è grave

Mellaredo. Incidente sulla Noalese, utilitaria si cappotta sulla pista ciclabile dopo un tamponamento

MELLAREDO. Incidente spettacolare ieri verso mezzogiorno a Mellaredo: un quarantenne del posto è rimasto ferito gravemente. Per cause ancora in via di accertamento, una Fiat Multipla e una Lancia Y si sono tamponate lungo via Noalese, non lontano da dove recentemente Veneto Strade ha sostituito un incrocio semaforico con una rotonda.

L’incidente si è verificato poiché la Fiat Multipla condotta da un 35enne del posto, che transitava in direzione di Santa Maria di Sala, ha centrato la Lancia Y del quarantenne. Violentissimo l’impatto. La Lancia Y si è cappottata più volte ed è finita sulla pista ciclabile su cui fortunatamente in quel momento non stava passando nessuno. La Multipla, invece, è rimasta di traverso sulla carreggiata. Immediatamente sono scattati i soccorsi allertati dagli automobilisti in transito.

Sul posto in pochi minuti sono arrivati i vigili del fuoco dalla caserma di Mira: il loro intervento è stato fondamentale dal momento che il conducente della Lancia Y era rimasto incastrato nell’abitacolo. Per regolare il traffico particolarmente sostenuto verso mezzogiorno sono arrivati anche i vigili urbani di Pianiga. I soccorsi ai feriti sono stati garantiti dal personale del Suem 118 giunto dall’ospedale di Dolo. Era stato allertato in un primo momento anche l’elisoccorso dall’ospedale di Padova, ma il suo intervento non si è reso necessario. Il conducente della Lancia Y è stato ricoverato all’ospedale di Dolo in serie condizioni, anche se non corre pericolo di vita. Ha riportato un forte trauma cranico, oltre a fratture e ferite in diverse parti del corpo. Più lievi le ferite del conducente della Multipla, che ha rifiutato il ricovero. A rimuovere i veicoli semi distrutti è arrivato il soccorso stradale da Stra. Rallentamenti si sono registrati per quasi un’ora.

Sulla questione della sicurezza della regionale interviene il sindaco Massimo Calzavara. «Il problema di via Noalese, al di là di questo incidente», dice il sindaco, «è che su questa strada si corre troppo forte

anche in prossimità del centro urbano. Proprio per questo gli incidenti sono frequenti. Continueremo a monitorare la situazione con i controlli con l’autovelox. Speriamo poi che la nuova rotonda in centro contribuisca a risolvere il problema di chi corre in auto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista